VIDEO
VIDEO

Terapia del dolore, Pharma: ecco i primi risultati del roadshow

Askanews NEWS pubblicato il

Asti (askanews) - Quarta tappa ad Asti per il NienteMale Roadshow, il tour informativo sulla legge 38 del 2010 che stabilisce come la terapia del dolore e le cure palliative siano un diritto del cittadino.

Tra i promotori dell'iniziativa nelle province italiane c'e' la Pharma di Angelini, presente in Piemonte con Tiziana Carnicelli, responsabile relazioni esterne del gruppo farmaceutico.

'Angelini - ha spiegato - e' una delle poche aziende italiane che investe a 360 gradi sul dolore.

Lo facciamo investendo in programmi di ricerca su target innovativi, lo facciamo insieme alle istituzioni e agli ordini sanitari per fare cultura sulla terapia del dolore e grazie alla fondazione Angelini investiamo molto nel sociale'.

'Questo NienteMale roadshow - ha continuato Carnicelli - e' diventato ormai un movimento di opinione: siamo stati gia' in tre regioni italiane, nelle Marche, in Calabria, in Puglia e adesso siamo qui in Piemonte.

Il roadshow ha due grandi obiettivi: il primo e' fare in modo che tutti i cittadini abbiano la consapevolezza che e' un loro diritto averne accesso alla terapia del dolore; il secondo e' parlare di appropriatezza terapeutica: il dolore va curato nella maniera corretta, con il farmaco giusto al giusto dosaggio, per il tempo piu' opportuno' Il Roadshow ha gia' prodotto qualche risultato? 'I risultati - ha sottolineato - li abbiamo gia' raggiunti, c'e' grande affluenza di pubblico.

Piu' di 600 persone oggi e speriamo altrettante in futuro.

Alla fine del percorso avremo raccolto piu' di duemila cittadini, poi ci sono sempre le istituzioni e questa e' una grande opportunita', perche' anche la politica decide di intervenire su un tema cosi' importante.

Ci sono poi gli operatori sanitari e i presidenti delle categorie.

Ci sono inoltre i media perche' rilanciando la notizia aumentano la divulgazione.

Si confermano un anello di congiunzione importantissimo tra l'opinione pubblica e il cittadino.

Si', siamo contenti e i risultati li vediamo gia''.

Il roadshow non e' nemmeno a meta' del suo percorso: 'Non e' finita qui perche' andremo in altre cinque regioni, per finire poi a Roma dove porteremo i risultati dei questionari che stanno compilando i cittadini e che ci restituiscono uno spaccato reale di come la provincia italiana si e' strutturata nella sua rete di assistenza al dolore.

Poi continueremo a dialogare con le persone che sono venute e faremo piccoli progetti su ogni realta locale, tagliati sul territorio, perche' deve continuare.

Si', continueremo', ha concluso Carnicelli.

TAG:
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@virgilio.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Scrivi un commento MOSTRA