Circa 730 risultati

Risultati per il brand: Tecnologia

TECNOLOGIA BUONO A SAPERSI PUBBLICATO IL

Come funziona FaceApp e quali sono i rischi per la privacy

Forse non tutti sanno che quando ci si scatta un selfie con la famosa app Faceapp, queste foto non è ben chiaro dove finiscano.

Faceapp è una recente applicazione che ha il potere di mostrarci come saremmo da anziani modificando e invecchiando il selfie che viene caricato. Queste foto, però, pare che passino dai server dell’azienda russa Wireless Lab, con sede a San Pietroburgo. L’esperto di Eset, società di sicurezza informatica, Luca Sambucci, in una recente intervista sostiene che “Per generare questi filtri, come la faccia che invecchia, si usano reti neurali generative avversarie, che devono girare su computer potenti. La potenza di calcolo di uno smartphone, insomma, non basta. La prova del nove? Se sei in modalità aereo, l’app non funziona e ti segnala di collegarti a internet”.

Dopo diverse ricerche è venuto a galla che la società non rispetta le leggi sulla privacy conformi all’Europa e che non spiega chiaramente per quanto tempo i selfie possano circolare sul web, per come ne sappiamo potrebbero essere trasferiti o venduti. L’idea che sta maturando è che questo gruppo russo voglia archiviare più foto di visi possibili con l’intento di poter “allenare” una nuova intelligenza artificiale atta al riconoscimento facciale.

Un’accortezza maggiore va usata in caso di minori: se la foto viene mandata senza consenso dei genitori, si può richiedere che venga tolta dal web, ma in generale in Italia è vietato il trattamento dei dati dei minori sotto i 14 anni. Faceapp e l’azienda russa potrebbero doverne rispondere.

Diciamo che di questi tempi un selfie di meno non fa male...

Tutti i video
seguici su