Circa 278 risultati

Risultati per il tag: #grandiepiccoliperché

VIRGILIO CURIOSITÀ PUBBLICATO IL

Perché il Pantheon ha il tetto bucato?

Il Pantheon è uno dei monumenti storici più belli di Roma. Il nome deriva dalle parole greche pan (tutto) e theon (divino). In origine infatti era un piccolo tempio dedicato a tutte le divinità romane. Meta obbligata per i turisti della città eterna, in pochi sanno però perché sul tetto abbia un foro.

Costruito nel 27 a.C. da Agrippa e riedificato da Adriano, il Pantheon era inizialmente un luogo di culto pagano, diventato poi chiesa cristiana e mausoleo per uomini illustri. Sulla sua cupola si apre l’unica “finestra” presente, detta oculus. La motivazione di questo particolare occhio è prettamente architettonica.

La cupola, infatti, se fosse stata completata fino alla sommità, non avrebbe retto per il peso eccessivo. Ecco perché si è deciso di ultimarla mescolando calcestruzzo a materiali più leggeri come travertino e pietra pomice, via via che ci si avvicinava alla cima.

Questo le ha permesso di resistere quasi duemila anni, arrivando perfettamente intatta fino ad oggi. Secondo una leggenda, invece, l’oculus è stato creato dal Diavolo in fuga dal tempio di Dio, e oggi sarebbe una porta divina attraverso la quale gli dei comunicano con il mondo umano.

Una curiosità: quando piove, all’interno del Pantheon si crea un “effetto camino” cioè una corrente d’aria ascensionale che porta alla frantumazione delle gocce d’acqua. Così, anche quando la pioggia fuori è battente, la sensazione è che all’interno non piova, cosa rafforzata dal fatto che i fori di drenaggio sul pavimento impediscono il formarsi di pozzanghere.

Tutti i video
seguici su