Circa 336 risultati

Risultati per il tag: carne

VIRGILIO CURIOSITÀ PUBBLICATO IL

Perché con la carne si beve vino rosso?

Perché con la carne si beve vino rosso? Gli amanti della buona tavola lo sanno, abbinare la carne al vino rosso non è solo questione di gusto ma anche di sensazioni tattili. Carne e vino rosso, pesce e vino bianco, una sorta di regola che viene ripetuta da sempre alla stregua di un dogma.

E la spiegazione è infatti di natura scientifica.

Il vino rosso è caratterizzato dai tannini, presenti nelle bucce, nei semi dell’uva ed anche nel legno delle botti in cui viene fatto riposare il vino. Questi sono polifenoli naturali che, capaci di scomporre le glicoproteine della saliva, vanno a donare al palato una sensazione ruvida, asciutta e pulita. Proprio per questo la carne, soprattutto quella rossa tendenzialmente più saporita e grassa di quella bianca o del pesce, si abbina molto bene con vino rosso. Insomma, come in amore, anche in cucina gli opposti si attraggono.

Secondo una ricerca coordinata da Paul Breslin del Rutgers University Department of Nutritional Sciences di New Brunswick (U.S.A.) e pubblicata su Current Biology, si tratta di una tendenza naturale dell’organismo ad abbinare cibi grassi con bevande astringenti, tra cui persino il tè. Non è da dimenticare il fatto che la bocca è l’unica zona del corpo capace di abbinare due sensi, il gusto e il tatto, fattore che indurrebbe ad abbinare istintivamente cibi capaci di produrre sensazioni contrastanti. In generale, consigliano gli intenditori, una bistecca alla Fiorentina si dovrebbe abbinare con vini rossi strutturati come Chianti, Brunello di Montalcino o Nero d’Avola. Salsicce e costolette con vini corposi e dolci come il Sirah. Il brasato, con Barolo e Amarone, mentre le carni alla brace con Montepulciano d’Abruzzo.

Tutti i video
seguici su