VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Risultati per il tag: casa

177 risultati
Filtra categoria
Tutte Intrattenimento Buono a sapersi Spettacoli e vip Curiosità Consigli Virali Mode Notizie Fai da te Bambini Lifestyle Fatti Sport Viaggi News
Qualsiasi Questo mese Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CONSIGLI 15 SETTEMBRE 2021

Bollette, come leggerle: le 7 voci da conoscere per non farsi truffare

Le bollette sono per ognuno di noi una spesa molto importante nella nostra economia quotidiana. Il primo passo per capire quali sono i consumi reali, iniziare a risparmiare e soprattuto capire se veniamo truffati, è conoscere le voci presenti in bolletta che possiamo riassumere i 7 principali.

Le 7 voci della bolletta

  1. Tipologia del Cliente, è la prima informazione che troviamo in bolletta e specifica se si tratta di un cliente sul mercato libero dell’energia o in quello di maggior tutela. Nel primo caso, le condizioni economiche e contrattuali di fornitura sono concordate direttamente tra le parti, mentre nel caso di maggior tutela vengono stabilite dall’Autorità per l’energia. Il prezzo dell’energia è quindi calibrato trimestralmente da ARERA in base all’oscillazione del valore delle materie prime sul mercato.
  2. Dati personali e della fornitura, in questa voce vengono riportati i dati dell’intestatario dell’utenza e della sua ubicazione, oltre alla potenza del contatore e se si tratta di una fornitura di tipo domestico o di ufficio.
  3. Informazioni tecniche, qui sono scritti i codici POD per l’energia elettrica e il codice PDR per il gas. Corrispondono al punto di prelievo in cui il cliente accede per prelevare l’energia, e restano sempre gli stessi anche se viene cambiato il fornitore.
  4. Dati di emissione e importo, ovvero la cifra totale da pagare e il termine entro quale saldarla.
  5. I recapiti per i guasti, i numeri da contattare in caso di problemi devono essere inseriti in modo ben visibile e sono necessari in caso di guasti, reclami e informazioni.
  6. Il dettaglio della spese, questa è la voce più importante e rappresenta il cuore della bolletta. Vengono infatti riportati a dettaglio tutti i costi sostenuti e questo ci permette di capire se veniamo truffati o no. Il totale è composto da 4 parti:

A – Spesa per la materia energia o gas naturale: ovvero il costo grezzo per pagare la materia prima e su cui gioca la concorrenza tra i diversi fornitori. Si compone di varie sottovoci come prezzo dell’energia e prezzo del dispacciamento.

B- Spesa per il trasporto e gestione del contatore: ovvero il costo per il trasporto dell’energia dalla centrale alla singola abitazione ed è uguale per tutti.

C- Oneri di sistema: ovvero la spesa necessaria per mantenere in equilibrio il servizio elettrico o del gas, ed è fisso per ogni cliente.

D- Iva e accise: sono le imposte dovute allo Stato.

É evidente quindi che la voce su cui le diverse società possono intervenire sia la prima, proponendo prezzi bassi e scontati. Può capitare però che venga proposto un prezzo dell’energia molto basso ma poi i costi di dispacciamento siano molto alti.

7. Indicazioni su consumi e letture in questa parte viene specificato se si tratta di autoletture o letture stimate e se ci sarà un futuro conguaglio.

Prestare attenzione a queste voci può rendere quindi più chiara la vostra futura bolletta e può aiutare a capire e vedere l’aumento dei costi che si stanno verificando

5.820 visualizzazioni 52
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Chiudi
Caricamento contenuti...