Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx COSTRUIRE

Risultati per il tag: costruire

14 risultati
QUIFINANZA BUONO A SAPERSI 23 GIUGNO 2020

Quanto costa costruire una casa da zero

Vivere in una casa perfettamente su misura, lontani dal caos e al riparo da vicinato invadente e beghe condominiali è un sogno che può diventare realtà: con un po’ di oculatezza, costruire da zero la propria dimora ideale può essere meno oneroso di quanto si pensi!

 

Per valutare al meglio la possibilità di edificare la propria casa mattone per mattone, scegliendo anche dove dovrà sorgere, bisogna considerare attentamente ogni singolo aspetto progettuale e legale. Il fai-da-te tout court non è mai una buona idea, quindi dovremo necessariamente affidarci a architetti, ingegneri o geometri esperti che garantiranno che ogni passo si svolga senza brutte sorprese. Le parcelle dei professionisti, in media, corrispondono ad una cifra compresa tra il 2 e il 5 % della spesa complessiva per la costruzione dell’abitazione.

 

Una volta individuato il terreno edificabile che fa al caso nostro, ne dovremo valutare la convenienza, sapendo che i prezzi partono da 100-200 euro al metro quadro. Dopo averlo acquistato e aver individuato la figura professionale di riferimento per la progettazione dell’immobile, sarà necessario richiedere i permessi edilizi, che comportano un contributo di concessione, – di solito tra i 5000 e gli 8000 euro -, che viene calcolato partendo dalla metratura della casa, dalla classe energetica e da una serie di altri fattori e gli oneri di urbanizzazione, che variano a seconda della zona in cui vorremo edificare.

 

Per costruire un’ipotetica casa da 100 mq, ad esempio, rivolgendoci ad una ditta specializzata che possa realizzare tutti i lavori dalle fondamenta al tetto, dalle opere murarie agli impianti, fino alle finiture interne ed esterne, la struttura portante avrà un costo compreso tra 25.000 e 50.000 euro, le pareti interne intorno ai 15.000, il tetto circa 20.000, il cappotto termico di copertura 10.000, l’impianto elettrico con un centinaio di punti luce dai 4.000 ai 6.000, l’impianto idraulico con 12-15 punti acqua intorno ai 2500, il riscaldamento tra i 15.000 e i 20.000, gli allacciamenti alle reti fognaria, idrica, di distribuzione dell’elettricità e del gas naturale, 3000 euro.

 

Queste cifre non sono alla portata di tutti, ma è possibile risparmiare con diversi accorgimenti per contenere l’entità dell’esborso totale: impegnarsi a seguire passo passo la costruzione per evitare perdite di tempo da parte dell’impresa e partecipare attivamente alla scelta dei materiali con il miglior rapporto qualità/prezzo, sono idee vincenti che ci permetteranno di ottimizzare il budget a disposizione per realizzare la casa dei nostri sogni.

 

Tutti i video

Caricamento contenuti...