Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx COTTURA

Risultati per il tag: cottura

4 risultati
DILEI SALUTE 21 GENNAIO 2020 31.720 visualizzazioni

8 verdure che andrebbero sempre cotte

Ci sono alcune verdure che sarebbe sempre meglio consumare cotte per potenziarne i benefici: eccone otto.

  1. Asparagi – Asparagi crudi? Possono essere fibrosi e duri, e non favorire il corretto assorbimento dei nutrienti. Per godere appieno di vitamina A, C ed E, e di acido folico e ferulico (antiossidante antietà) meglio consumarli una volta cotti.
  2. Zucca – La vitamina A contenuta è più digeribile se la zucca è cotta. Inoltre, grazie al calore ci sono molti più antiossidanti carotenoidi, noti per l’importante supporto al sistema immunitario.
  3. Fagiolini & fagioli – I fagiolini al vapore, rispetto a quelli crudi, abbassano maggiormente il colesterolo.Tuttavia, uno studio ha scoperto che l’ebollizione può ridurre il contenuto dei nutrienti.Il consiglio? Cuocerli al forno o al microonde. I fagioli, invece, devono essere necessariamente cucinati, in quanto contengono proteine ​​tossiche, poi distrutte dalla cottura.
  4. Spinaci – Cotti o crudi, sono sempre alleati del benessere. Vitamina B2, B3, e C e potassio sono però meglio assorbibili dagli spinaci non cucinati; la cottura,  invece, facilita l’assorbimento di vitamina A, B1 ed E, e di proteine, zinco, calcio e ferro.
  5. Melanzane – Anche queste necessitano di cottura, in quanto contenenti una tossina potenzialmente fastidiosa per lo stomaco. Grigliate mantengono più acido clorogenico, che rallentando l’assorbimento del glucosio nel sangue abbassa la pressione sanguigna e il rischio di diabete di tipo 2; bollite o al vapore, invece, rilasciano più antiossidanti, tenendo a bada il colesterolo.
  6. Carote – Per massimizzare la quantità di carotene contenuta, meglio non sbucciarle e cuocerle con poca acqua. La cottura perfetta? Quella al microonde!
  7. Broccoli – I broccoli contengono zuccheri, difficili da digerire se consumati crudi. Oltre a distruggere i composti potenzialmente dannosi, la cottura aumenta il numero di nutrienti disponibili, fra cui antitumorali in grado di uccidere le cellule precancerose.
  8. Pomodori – Cotti, i pomodori hanno incredibili proprietà anticancerogene.  Il calore aumenta infatti la quantità di licopene, potente antiossidante nemico del cancro e delle malattie cardiache. Il consiglio è di combinare questa sostanza naturale con grassi vegetali, come ad esempio l’olio d’oliva, aiutando ulteriormente l’assorbimento da parte dell’organismo.

Tutti i video

Caricamento contenuti...