VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Risultati per il tag: donne

223 risultati
Filtra categoria
Tutte Intrattenimento Spettacoli e vip Mode Notizie Curiosità Emozioni Fatti Buono a sapersi Sport Bellezza Virali Tecnologia Viaggi Salute Lifestyle Consigli News
Qualsiasi Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CURIOSITÀ 21 LUGLIO 2022

Sono all’altezza del bacino e ben visibili in estate, cosa sono

Non tutti sanno che i due buchini situati nella parte bassa della schiena hanno un nome: fossette di Venere per le donne e fossette di Apollo per gli uomini. Secondo molti, questi due incavi situati all’incirca all’altezza del bacino ricorderebbero due occhi.

L’altro nome con cui questa parte del corpo è conosciuta è infatti “occhi di Venere”. Queste fossette sono tendenzialmente considerate un elemento di femminilità, nonché una vera e propria arma di seduzione.

La parte del corpo femminile che fa impazzire gli uomini

Anche se molte persone – sia uomini che donne – hanno le fossette, non si tratta di una caratteristica universale: sono presenti soltanto sulla schiena delle persone con una determinata predisposizione genetica.

Bisogna inoltre precisare che chi non ha le fossette non potrà mai averle, non si tratta infatti di una caratteristica fisica che può essere acquisita grazie all’allenamento. Ovviamente una buona dieta e uno stato di forma ottimale – quindi in totale assenza di sovrappeso – possono aiutare a rendere più visibile questa parte del corpo così apprezzata – soprattutto dagli uomini – ma soltanto nelle persone predisposte, ovvero quelle con le fossette già visibili.

Hai le fossette sulla schiena? Ecco perché dovresti esserne felice

Stando alle attuali conoscenze in ambito medico e scientifico, le fossette di Venere sarebbero segno di una buona condizione di salute generale e di una sana circolazione del sangue. A tal proposito, sapevi che esiste un esame del sangue che può prevenire l’infarto?

Dal punto di vista anatomico sono situate in corrispondenza della spina iliaca posteriore superiore, ovvero nel punto esatto dove le anche si uniscono all’osso sacro.

Con l’arrivo dell’estate, dunque, tornano anche le fossette, spesso evidenziate con tatuaggi non permanenti o da bikini indossati volontariamente a vita molto bassa, proprio per metterle in mostra. Come per tante altre parti del corpo, la scienza non è in grado di fornire una spiegazione dettagliata dei motivi che portano gli uomini ad essere attratti dalle fossette di Venere. Ciò che è fuori discussione è che si tratta di una passione comune a una grande fetta della popolazione maschile ad ogni latitudine. Non si tratta di un apprezzamento meramente estetico, ma di un qualcosa strettamente legato alla sfera dell’eros – leggi anche “Eros, gli italiani non hanno più tabù” – e della sessualità.

22.600 visualizzazioni 29
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Chiudi
Caricamento contenuti...