Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx IGLOO

Risultati per il tag: igloo

2 risultati
VIRGILIO BAMBINI 08 AGOSTO 2019 8.602 visualizzazioni

Perché negli igloo non fa freddo?

Per costruire un riparo e restare al caldo e all’asciutto, l’uomo ha sempre dovuto ingegnarsi utilizzando i materiali che aveva a disposizione a seconda del posto dove si trovava: l’esempio più incredibile è l’igloo, l’antica abitazione degli eschimesi. Ma perché negli igloo non fa freddo? Anche se al giorno d’oggi i popoli dell’Artico vivono in case come le nostre, la tradizione di costruire queste cupole di blocchi di ghiaccio per avere un rifugio quando si va a caccia o a pesca nei deserti gelati è rimasta. Quelli che noi chiamiamo Esquimesi, parola che significa “mangiatori di pesce”, appartengono alle tribù di nativi Inuit, che tuttora vivono in posti freddissimi come la Groenlandia, il Canada, la Siberia e l’Alaska: dopo la II Guerra Mondiale, anche queste zone inospitali sono state colonizzate e sono stati costruiti sempre più edifici in mattoni, che hanno sostituito completamente le tradizionali case di ghiaccio. Realizzarle è una vera arte, perché bisogna saper modellare i blocchi in modo che, montandoli a spirale, si ottenga una cupola di neve. Sul tetto arrotondato, poi, si pratica un buco per far uscire il fumo quando si accende il fuoco e infine si realizza il corridoio di ingresso. Il ghiaccio ha una grande capacità di isolamento termico, quindi dentro un igloo ci sono 17° anche se fuori la temperatura può scendere fino a – 50°: i venti freddissimi impediscono ai blocchi gelati di sciogliersi anche se all’interno si accende il falò per riscaldarsi e cucinare. Oggi hai imparato perché negli igloo non fa freddo!

Tutti i video

Caricamento contenuti...