Circa 52 risultati

Risultati per il tag: inglese

VIRGILIO KIDS PUBBLICATO IL

Perché l'inglese non si legge come si scrive?

Se vogliamo cantare le nostre canzoni preferite, possiamo trovare in un attimo i testi su internet: nel caso degli artisti stranieri, però, ci accorgiamo subito che la pronuncia non corrisponde sempre a come sono scritte le parole, cosa normale, invece, per l’italiano. Ad esempio, perché l’inglese non si legge come si scrive? Questa differenza non esisteva fino al “Great Vowel Shift”, cioè il “grande spostamento delle vocali”, che cominciò nel XV secolo e durò circa 200 anni, portando alla modifica della pronuncia delle vocali lunghe. Si pensa che questo cambiamento sia avvenuto perchè la popolazione si è spostata verso est dopo l’epidemia di Peste Nera del 1350 e diversi dialetti si sono mescolati tra loro; oppure perché i sovrani saliti al trono dopo la Guerra dei 100 anni volevano distinguersi dai precedenti re Normanni, che erano di origine francese. Quando nel 1476 William Caxton inventò il torchio da stampa, fu necessario adottare una lingua scritta comprensibile per tutti, visto che le copie stampate dei libri sarebbero state a disposizione di ogni persona che sapesse leggere: la grammatica, l’ortografia e il vocabolario vennero unificati, ma lo standard per la lingua parlata venne stabilito solo nel XVI secolo, scegliendo l’accento della zona tra Oxford, Cambridge e Londra, che dal 1922 si chiama “Inglese della Regina” o “della BBC”. Oggi hai imparato perché l’inglese non si legge come si scrive!

Tutti i video
seguici su