VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti

Risultati per il tag: misteri

22 risultati
Filtra categoria
Tutte Curiosità Viaggi Virali Intrattenimento Notizie
Qualsiasi Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
NOTIZIE 09 NOVEMBRE 2020

Il Politecnico di Milano studia l'interazione tra luce e materia

Milano, 9 nov. (askanews) – Il politecnico di Milano studierà cosa accade nelle molecole immediatamente dopo l’interazione con la luce.

L’ateneo milanese si è aggiudicato, infatti, uno degli ERC Synergy Grants, finanziamenti del Consiglio Europeo della Ricerca (Erc) concessi nell’ambito del programma Horizon 2020 dell’Unione europea; una somma di 5 milioni di euro – su 12 complessivi erogati in 6 anni – per indagare assieme a 2 università spagnole i misteri dell’interazione luce-materia grazie al progetto “Tomatto” (The ultimate time scale in organic molecular opto-electronics, the attosecond).

Cos’è lo ha spiegato ad askanews il fisico Mauro Nisoli del Politecnico di Milano, tra i 7 italiani (su 34 ricercatori europei in totale) vincitori del prestigioso concorso.

“Il progetto Tomatto – ha detto – si propone di investigare la dinamica elettronica in molecole di interesse elettronico con una risoluzione estremamente spinta, fino alla regione degli attosecondi. Un attosecondo è un miliardesimo di miliardesimo di secondo”.

Importanti le ricadute anche nella nostra vita quotidiana di questa ricerca, ad esempio in campo energetico o biologico.

“Sono tante le possibili ricadute – ha continuato Nisoli – a partire dal campo fotovoltaico o dell’elettronica molecolare, elettroniche in cui il dispositivo fondamentale è la singola molecola e quindi l’informazione è guidata dal moto ultraveloce degli elettroni nella singola molecola. Altro settore che beneficerà del progetto Tomatto è l’applicazione a molecole d’interesse biologico; le informazioni di carattere biologico in una molecola si propagano grazie al movimento degli elettroni, quindi Tomatto porterà forse anche a comprendere meccanismi di protezione o danneggiamento di molecole importantissime come il Dna”.

Nisoli lavorerà assieme ai colleghi spagnoli, Fernando Martìn (IMDEA e Universidad Autonoma de Madrid) e Nazario Martìn (Universidad Complutense de Madrid) Per “Tomatto” al Politecnico di Milano è stato istituito anche un nuovo laboratorio ad attosecondi

all’avanguardia in campo internazionale.

99 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...