Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx PENOLE BRUCIATE

Risultati per il tag: penole bruciate

1 risultato
VIRGILIO CONSIGLI 25 GENNAIO 2019 24.499 visualizzazioni

Come pulire pentole e padelle bruciacchiate

Se desiderate rimuovere le macchie di carbone dalle pentole e dalle padelle in ghisa, ecco alcuni semplici trucchetti della nonna che vi saranno utili! 1 ACQUA BOLLENTE - Versatene sopra una quantità abbondante e strofinate in maniera decisa con la lana d'acciaio. Nel caso in cui fosse necessario, ripetete l'operazione più volte. 2 SALE GROSSO - Dopo averlo versato, passateci delicatamente un panno morbido. Una volta sparite le macchie, lavatela con acqua e sapone, asciugate e passateci olio di mais o strutto. 3 BICARBONATO DI SODIO - Preparate una pasta di bicarbonato ed acqua, applicatela e lasciatela in posa tutta la notte. Strofinate poi la macchia il giorno successivo. 4 COCA COLA - Versatela e poi strofinate con un foglio di stagnola, infine, terminate il tutto con una passata di olio d'oliva. 5 ACQUA OSSIGENATA - Spruzzate le pentole carbonizzate con un detergente per forno e lasciate riposare per diversi minuti, poi, passate un panno. Versate poi l'acqua ossigenata su tutta la superficie e scaldate l'utensile. Lasciate raffreddare per un’oretta, poi pulite con un panno, lavate con acqua ed infine asciugate bene. 6 COTTURA AL FORNO - Mettete un foglio di alluminio sulla base del forno per raccogliere i gocciolamenti e poi infornate le padelle. Lasciate cuocere per un'ora quindi spegnete lasciandole raffreddare all'interno. 7 CAMINO - Posizionate le stoviglie macchiate nel camino che brucia, con pezzi di giornale o foglie secche, per 30 minuti in mezzo alle fiamme, o comunque finché il metallo non sarà diventato lucido. 8 TORCIA A PROPANO - Esponete la padella carbonizzata al calore intenso di una torcia portatile a propano. Strofinate quindi le macchie rimanenti con una spazzola e del sapone, risciacquate con acqua molto calda.

Caricamento contenuti...