Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx PEPERONI

Risultati per il tag: peperoni

16 risultati
VIRGILIO CUCINA 09 SETTEMBRE 2020

Peperoni, 5 modi per spellarli

I peperoni sono di certo gli ortaggi più colorati e gustosi che ci siano, non tutti però li digeriscono!
Secondo le massaie più esperte, il trucco per consumarli senza problemi è quello di mangiarli senza buccia.
Ecco allora 5 semplici metodi per spellarli.

 

 

Nel forno

Lavate i peperoni sotto acqua corrente, asciugateli accuratamente e spennellateli con un po’ di olio extravergine d’oliva.
Metteteli poi sulla leccarda del forno, lasciandoli cuocere a 250° gradi per circa 30 minuti.
Quando la buccia sarà annerita e gonfia, spegnete e lasciate riposare per almeno 10 minuti.
A questo punto, passate sotto l’acqua fredda: la pellicina si staccherà da sola!

 

 

Nel forno a microonde

Posizionate i peperoni tagliati a metà in un recipiente adatto alla cottura a microonde e ricoprite con pellicola trasparente.
Lasciateli cuocere a 900 watt per 2/3 minuti, e, una volta rimossi, riponeteli in un sacchetto da congelo ben chiuso per qualche minuto.
Il vapore creatosi all’interno farà staccare la pellicina, aiutandovi a sbucciare i peperoni in men che non si dica!

 

 

Sulla griglia

Lavate i peperoni, asciugateli e metteteli sulla griglia ben calda, lasciandoli cuocere almeno 5 minuti per lato.
Mettete poi gli ortaggi in un sacchetto di carta, assicurandovi sempre di sigillarlo bene.
Lasciate riposare per qualche minuto e procedete a spellarli.

 

 

Sul fornello

Un metodo che arriva direttamente dalle cucine delle nostre nonne: con una pinza, posizionate i peperoni già lavati ed asciugati sul fornello accesso, lasciando che la fiamma bruci per bene ogni lato dell’ortaggio.
A questo punto, togliete dal fuoco e con l’aiuto di una forchetta rimuovete la buccia rimasta.

 

 

In acqua bollente

Fate bollire abbondante acqua leggermente salata, immergete i peperoni ancora interi e lasciateli cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti.
Poi, toglieteli dall’acqua e metteteli, come al punto 2, in un sacchetto di plastica per alimenti.
Anche in questo caso, spellarli, grazie alla condensa, sarà un gioco da ragazzi!

Tutti i video

Caricamento contenuti...