Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TAG arrowDx POSTEPAY

Risultati per il tag: postepay

2 risultati
QUIFINANZA BUONO A SAPERSI 22 GENNAIO 2020 3.763 visualizzazioni

Come ricaricare una Postepay

Le carte prepagate di Poste Italiane Postepay Standard e Postepay Evolution si possono richiedere negli Uffici Postali dietro compilazione di una serie di moduli ed un deposito minimo di 5 Euro per consentirne l’attivazione. Ma come possiamo trasferire il denaro? Per queste carte,  non si può effettuare l’accredito tramite bonifico o contanti senza recarsi agli sportelli dell’Ufficio Postale, ma ci sono diverse altre opzioni di ricarica. Ecco quali:

 

On line per correntisti Bancoposta

Dopo essersi registrati sul sito poste.it ed aver effettuato il login, basta cliccare sul pulsante Postepay per ricaricare la propria carta o quella di un altro, inserendo il numero seriale stampigliato sulla sua superficie: i soldi possono essere trasferiti dal conto postale associato o da un’altra Postepay attiva.

 

Con Paypal

Se si è in possesso di un conto Paypal, è sufficiente accedere alla piattaforma, entrare nella sezione “Portafoglio” e cliccare sul pulsante “trasferisci denaro”: una volta specificato l’importo, bisogna inserire il numero di carta da ricaricare. Affinchè l’operazione venga perfezionata, occorrono dai 5 ai 7 giorni lavorativi.

 

Con APP PostePay o Banco Posta

E’ il modo più veloce per ricaricare la vostra Postepay, tramite le applicazioni dedicate da scaricare su smartphone e tablet, ma è necessario avere un conto corrente Bancoposta o un’altra carta prepagata postale per poter trasferire il denaro.

 

Dal Postamat

Agli sportelli ATM annessi agli Uffici Postali e accessibili 24 ore su 24, si può ricaricare la Postepay con la carta di debito Bancoposta o con un qualsiasi altro bancomat, digitando ovviamente il PIN corretto.

 

In tabaccheria

Nelle rivendite di tabacchi dotati di terminale Sisal o Lottomatica, basta richiedere al negoziante di effettuare la ricarica fornendo la cifra in contanti. Potete ricaricare anche la Postepay di un familiare o conoscente, ma solo se ne conoscete il codice fiscale.

 

A domicilio

Chiamando il Contact Center di Poste Italiane o parlando col postino quando vi porta la corrispondenza, potete richiedere la visita di un addetto che, su appuntamento, verrà direttamente a casa vostra a ricaricare la vostra Postepay, senza costi aggiuntivi rispetto a tutti gli altri metodi che vi abbiamo illustrato.

Tutti i video

Caricamento contenuti...