VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Risultati per il tag: terremoto

48 risultati
Filtra categoria
Tutte Intrattenimento Notizie Virali Curiosità Spettacoli e vip News Fatti Buono a sapersi
Qualsiasi Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CURIOSITÀ 09 LUGLIO 2022

Dal centro della Terra strani segnali, sta succedendo qualcosa: cosa sappiamo

La geoscienziata Ying Zhou ha condotto uno studio per comprendere alcuni cambiamenti che si stanno verificando al centro della Terra.

La professoressa ha focalizzato la sua ricerca su due terremoti – qui vi abbiamo raccontato il legame tra eventi sismici e cambiamenti climatici – verificatisi a 21 anni di distanza: il primo nel maggio 1997 nelle Isole Kermadec, nell’Oceano Pacifico, il secondo, sempre alle Kermadec, è stato invece registrato nel settembre 2018.

Cosa succede al centro della Terra: la scoperta clamorosa

Si tratta dunque di onde sismiche generatesi esattamente nella stessa area. Per questo motivo, in base alle attuali conoscenze in ambito geo-sismico, ci si dovrebbe aspettare la medesima velocità di propagazione.

I dati raccolti hanno invece messo in evidenza una lieve divergenza tra i due terremoti, decisamente anomala per le conoscenze attuali in ambito geo-sismico. Le onde del secondo evento sismico hanno infatti viaggiato a una velocità lievemente superiore rispetto a quanto avvenuto 20 anni prima nello stesso luogo.

Il fatto che a distanza di soli 20 anni la velocità di propagazione sia cambiata sta necessariamente a significare che sia mutata anche la densità del nucleo esterno.

Il nucleo esterno è lo strato situato tra il mantello, a sua volta situato sotto la crosta terrestre, e il nucleo interno.

Qualcosa è decisamente cambiato – ha spiegato la professoressa Ying Zhou, commentando i risultati dello studio –  lungo il percorso di quell’onda, rispetto a quanto accaduto 20 anni prima nella stessa area. Per questo ora è in grado di propagarsi in maniera più rapida”.

Cosa cambia con la scoperta di Zhou

Grazie a questo studio senza precedenti è stato possibile dimostrare in maniera scientifica che il nucleo esterno della Terra sta subendo dei cambiamenti.

Sebbene questi dati non ci permettano ancora di comprendere  “come” il nucleo stia cambiando e cosa stia precisamente accadendo, rappresentano un nuovo punto di partenza per le ricerca sul cambiamento del campo magnetico terrestre.

Non tutti sanno che sono proprio i cosiddetti “moti convettivi” del mantello – lo strato di roccia situato immediatamente sotto la crosta terrestre – che, generando dei flussi costanti di metallo liquido, permettono al campo magnetico terrestre di esistere.

Per questo la scoperta di Ying Zhou potrebbe determinare una svolta.

39.516 visualizzazioni 97
  1. 1
  2. 2
  3. 3
Chiudi
Caricamento contenuti...