VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
VIAGGI 06 OTTOBRE 2020

4 luoghi meravigliosi da visitare fra Liguria e Toscana

Ecco 4 luoghi imperdibili fra la Liguria e la Toscana.

 

 

Pietrasanta
Il borgo di Pietrasanta è fortemente legato all’arte, un dedalo di viuzze, gallerie d’arte e sculture a cielo aperto.
Molte le tappe da non perdere, fra queste il Museo dei Bozzetti, ovvero le “prove” delle sculture realizzate dagli oltre 350 artisti che, sin dagli anni Cinquanta, hanno scelto i laboratori locali per realizzare le proprie opere.

 

 

Sarzana
Molti giungono in questa perla della Lunigiana ligure per il Festival della mente e per la Soffitta nella strada, fiera d’antiquariato che anima le vie sarzanesi nel mese d’agosto.
La cittadina ha due fortezze davvero scenografiche: Firmafede, in pieno centro, e Sarzanello, che da un’altura regala una vista mozzafiato sul mare.
Altra chicca imperdibile è, nella cattedrale di Santa Maria Assunta, la più antica croce dipinta italiana, firmata dal Maestro Guglielmo e definita opera fondamentale della pittura romanica.

 

 

Pontremoli
Per raggiungere il centro di Pontremoli, dalla stazione, bisogna attraversare il fiume Magra, passando sul caratteristico ponte medievale della Cresa. Tappa d’eccezione è il Museo delle Statue Stele del Castello del Piagnaro, che raccoglie la più misteriosa testimonianza del popolo che tra il IV e il I millennio a. C. abitò questa terra.
E dopo la salita al castello è d’obbligo riposarsi in una delle diverse locande gustando i famosi testaroli al pesto.
Gli amanti della letteratura, poi, apprezzeranno il Premio Bancarella, storico appuntamento che nella sua prima edizione vide vincitore Ernest Hemingway con “Il vecchio e il mare”.

 

 

Lucca

In Garfagnana, custodita dalle mura di cinta, si trova Lucca, soprannominata “città delle 100 chiese”. Fra queste, degna di nota è quella dedicata a San Michele, sulla cui facciata spicca una grande statua dell’arcangelo; una leggenda vuole che l’anello al suo dito custodisca un diamante, il cui luccichio può essere scorto da un preciso angolo della piazza.
Ma i numerosi edifici religiosi conservano anche opere d’arte davvero pregiate: nel Duomo, ad esempio, si trova il sarcofago di Ilaria del Carretto, capolavoro rinascimentale di Jacopo della Quercia.

1
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...