Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CURIOSITÀ

7 motivi scientifici per leggere libri di carta

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
01 OTTOBRE 2018 14.180 visualizzazioni

7 motivi scientifici per leggere i libri di carta Mettete via i dispositivi elettronici di lettura: secondo gli scienziati, non c’è niente di meglio per la salute che leggere libri di carta. Ecco perché: MIGLIOR ASSIMILAZIONE DELLE INFORMAZIONI Leggere su carta stampata permette di ricordare meglio la trama di un libro e di capirne più facilmente il significato, perché unisce alla vista delle parole anche la sensazione tattile delle pagine cartacee che si sfogliano. Il libro “classico” è anche più facile da gestire, se occorre tornare indietro per rileggere alcuni passaggi. CONCENTRAZIONE Più ALTA NEI BAMBINI Quando si leggono fiabe e storie a bambini in età pre-scolare su un e-reader, è più difficile ottenere che si concentrino nell’ascolto, perché facilmente distratti dalla luminosità del dispositivo elettronico. SOLLIEVO PER GLI OCCHI La lettura elettronica mette a dura prova la vista, specie se già affaticata dopo ore di studio o lavoro davanti allo schermo di un computer: un libro di carta non fa arrossare gli occhi e non provoca la loro secchezza o irritazione. MENO DISTRAZIONI MENTRE SI LEGGE Se il nostro lettore digitale è connesso in rete, la tentazione di cliccare su link e note che rimandano ad altre pagine elettroniche è sempre in agguato. Con un libro di carta, invece, ci si immerge nella lettura e, se non si capisce qualcosa, bisogna sforzare la mente a ragionare. AIUTANO A DORMIRE MEGLIO Gli stimoli luminosi di uno schermo non aiutano a dormire sonni sereni: la luce blu dei dispositivi elettronici, infatti, interferisce con i livelli di melatonina che regolano il ciclo circadiano, rendendo più difficile prendere sonno e sentirsi riposati al risveglio. LIBRERIE CASALINGHE PIENE MIGLIORANO IL RENDIMENTO SCOLASTICO Dopo uno studio condotto in 42 Paesi diversi, si è dimostrato che gli studenti che hanno molti libri in casa ottengono punteggi più alti nei test: secondo i ricercatori, i volumi sugli scaffali casalinghi invogliano i bambini a leggere e confrontarsi con i genitori per chiedere spiegazioni e chiarimenti su ciò che hanno imparato. AMPLIFICANO IL PIACERE DELLA LETTURA L’odore della carta dei libri, specie di quelli vecchi, può essere addirittura inebriante: analizzando la composizione chimica delle pagine, gli scienziati hanno rilevato note olfattive erbacee e vanigliate che derivano dalla lignina. Questo sentore contribuisce a far sentire meglio il lettore e lo invogliano a viaggiare e prendere decisioni importanti per la propria felicità.

Trend

guardali tutti

Fai da te

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...