Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

A Milano il 2017 inizia sotto una cappa di smog. Pronti i divieti

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
03 GENNAIO 2017

Milano, (askanews) - Il nuovo anno per Milano e' iniziato sotto una cappa di smog.

I botti di Capodanno avevano fatto schizzare le concentrazioni di Pm10 nel primo giorno del 2017, portandole a livelli tre volte superiori alla soglia limite di 50 microgrammi al metro cubo.

Smaltito il picco di polveri sottili legate ai festeggiamenti di Capodanno i valori si sono ridotti mantenendosi sempre oltre il consentito: il 2 gennaio le centraline dell'Arpa, l'agenzia regionale per la protezione e l'ambiente, hanno rilevato valori di 63 microgrammi per metro cubo di Pm10 al Verziere, 70 in via Senato e 80 in via Pascal, piu' che dimezzati rispetto ai picchi di 127 al verziere, 161 di Senato e 152 a Pascal registrati 24 ore prima prima.

In calo i valori anche nell'hinterland con i 75 microgrammi per metro cubo di Pm10 ad Arese e Pioltello-Limito contro i 139 e 191 di un giorno prima.

Sotto la Madonnina in realta' il vecchio anno non si era chiuso con i migliori auspici.

Dopo la parentesi di Natale, dal 30 dicembre la concentrazione di polveri sottili aveva ripreso ad aumentare oltre la soglia limite fino ai picchi del primo gennaio.

Un campanello d'allarme che potrebbe far scattare i divieti previsti dal protocollo sulla qualita' dell'aria promosso da Regione Lombardia e ANCI Lombardia a cui il Comune di Milano ha aderito.

Dopo il superamento, per 7 giorni consecutivi, del limite giornaliero di 50 gm di Pm10, il documento prevede lo stop ai veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel dalle 7:30 alle ore 19:30.

Divieto di circolazione in citta' anche per le auto private Euro 3 diesel dalle 9:00 alle 17:00, mentre i veicoli commerciali Euro 3 diesel saranno bloccati dalle 7:30 alle 9:30.

Non bisogna poi dimenticare di abbassare il riscaldamento in casa e nei negozi a 19 gradi.

Un aiuto al miglioramento della qualita' dell'aria potrebbe arrivare dal meteo: l'atteso rinforzo dei venti da Nord puo' creare condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

Trend

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...