Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Addio a Giulia Maria Crespi, una grande borghese controcorrente

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
20 LUGLIO 2020

Milano, 20 lug. (askanews) - E' morta a 97 anni Giulia Maria

Crespi, da metà degli anni Sessanta e per un decennio ha tenuto

la proprietà del Corriere della Sera ed è stata fondatrice e

presidente onorario del Fondo Ambiente Italiano. Una vita controcorrente pur all'interno della grande borghesia industriale italiana del Novecento, che l'ha portata sia a essere ricordata come "la zarina" del Corsera, sia a combattere, tra i primi in Italia, le battaglie ecologiche. Come quando, nel 2018, al Congresso del FAI parlò del tema dell'acqua.

"Io mi sento - aveva detto - in questo momento come davanti a un tunnel lungo e buio, ma in fondo c'è la luce. E che cos'è questa luce? Sono le migliaia di persone che stanno diventando coscienti del problema dell'acqua, su quello che bevono quando assumono un sorso d'acqua. E tutte queste persone stanno facendo qualche cosa per migliorare la situazione".

Nata nel 1923, Giulia Maria Crespi, negli anni del Corriere ebbe celebri dissidi con Indro Montanelli, che oggi, al tempo delle statue imbrattate, sembrano assumere ancora altre valenze. Vedova di un partigiano e poi risposatasi con l'architetto Guglielmo Mozzoni, ha gestito come imprenditrice l'attività cotoniera di famiglia, proprietaria anche della celebre fabbrica di Crespi d'Adda. Con il FAI, e prima con altre associazioni, per decenni si è battuta per la tutela dell'Italia e delle sue bellezze, naturali e culturali.

Trend

guardali tutti

Tecnologia

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...