Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Afghanistan, sede di Save the Children sotto attacco a Jalalabad

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
24 GENNAIO 2018

Jalalabad, Afghanistan (askanews) - La sede dell'organizzazione umanitaria Save the Children a Jalalabad, nell'est dell'Afghanistan, è stata colpita da un attacco sferrato alle prime ore dell'alba del 24 gennaio 2018.

Secondo le prime testimonianze verso le 5.40 ora italiana un'auto-bomba è esplosa davanti all'ingresso del complesso di Save The Children, dove in seguito è entrato un gruppo di uomini armati facendosi strada a colpi di lanciarazzi. Undici feriti sono stati portati in ospedale", ha segnalato il portavoce del governo provinciale, Attaullah Khogyani ma il bilancio è ancora incerto.

Si tratta di un modus operandi piuttosto consolidato con cui i ribelli si aprono una breccia innescando un'esplosione e poi sparando all'impazzata per introdursi nell'edificio preso di mira. Almeno un veicolo dell'ong ha preso fuoco, sprigionando una densa nube di fumo nero.

L'attentato segue di quattro giorni quello a un grande albergo di Kabul, rivendicato dai talebani, che ha provocato una ventina dei morti tra i quali quattordici stranieri.

Jalalabad, capoluogo di Nangarhar alla frontiera con il Pakistan, è caratterizzata da una forte presenza di talebani ed esponenti dell'Isis, che hanno allestito in vari distretti di questa provincia il proprio quartier generale in Afghanistan.

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...