Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx TECNOLOGIA

Airdrop: cos'è e come funziona

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
25 FEBBRAIO 2020

Spesso è necessario trasferire file, foto, video, geolocalizzazione o web link da un computer a un altro o dai dispositivi mobili alle postazioni fisse: per i possessori di device Apple è possibile bypassare qualsiasi altro mezzo di condivisione, grazie al comodo servizio AirDrop.

 

Come funziona

L’applicazione è disponibile per tutti gli utenti iOS che abbiano un sistema operativo dalla versione 7 a quelle successive, quindi, per esempio, da iPhone 5 o superiore e iPad 4 o superiore; per quanto riguarda i computer Mac, invece, il sistema operativo deve essere almeno del 2008. Per verificare la compatibilità con AirDrop, è sufficiente entrare nelle impostazioni dei propri dispositivi e cercare l’icona a cerchi concentrici corrispondente. Sarà necessario attivare anche le connessioni WI-FI e Bluetooth e accedere all’iCloud.

 

Come si attiva sul Mac

Per l’attivazione, dalla barra del menù principale selezionate la voce VAI in alto a sinistra e poi cliccate sull’icona Airdrop: appena si apre la finestra del Finder, si potranno trasferire i contenuti in uscita, mentre se volete usare il computer in entrata e ricevere file da utenti che non sono già memorizzati nella lista contatti, dovrete flaggare l’opzione “consenti di trovarmi”, nella parte bassa della schermata di AirDrop.

 

Come si attiva su iPhone e iPad

Da iPhone e iPad è sufficiente entrare nelle impostazioni e scegliere AirDrop dalla sezione “Generali” o effettuare uno swipe dal basso verso l’alto, attivare il WI-Fi e poi cliccare su AirDrop, scegliendo se volete inviare o ricevere. Per consentire l’interscambio con altri utenti, dovrete flaggare l’opzione “tutti” o “solo contatti”, a seconda delle vostre esigenze. Come per il bluetooth, l’applicazione dovrà essere attiva su entrambi i dispositivi coinvolti per consentire la condivisione.

 

Come condividere

Per trasferire contenuti dal Mac ad altri dispositivi Apple, selezionate i file da inviare trascinandoli nella schermata del Finder e l’utente a cui sono destinati e poi cliccate su “fine” per portare a compimento il processo; oppure, cliccate sul contenuto richiesto con il tasto destro del mouse, selezionate “condividi” e poi scegliete AirDrop.

 

Come risolvere eventuali problemi

Se AirDrop non funziona, deselezionate “impedisci tutte le connessioni in entrata” dalle “preferenze di sistema”. Se il vostro Mac è antecedente al 2012, potrebbe non comparire automaticamente nella lista dei dispositivi collegabili e dover essere cercato manualmente. Per i dispositivi mobili, ricordate di disattivare l’Hotspot.

Trend

guardali tutti

Fai da te

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...