VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 21 OTTOBRE 2021

Al Mart di Rovereto mostra su Depero "influencer" del Novecento

Rovereto (TN), 21 ott. (askanews) - Al Mart di Rovereto una grande esposizione dedicata a Fortunato Depero mette in luce l'attualità delle sperimentazioni dell'artista trentino e le influenze delle sue ricerche negli ambiti dell'arte, della moda e del design, con particolare attenzione agli anni Ottanta e Novanta del Novecento. Si tratta di "Depero New Depero", in programma fino al 13 febbraio. Un percorso avvolgente, fatto da circa 500 pezzi tra arazzi, disegni, mobili, fotografie, libri e riviste, completati da video, fumetti, costumi e modellini, oltre ai celebri prodotti Campari. È il risultato della sua ricerca dell'arte totale e di uno stile inconfondibile, che in un mondo allora dominato da pittura e scultura, sconfina senza gerarchie nelle arti applicate, dalla grafica, al design, fino alla scenografia e alla pubblicità, facendone forse, anche grazie agli anni trascorsi a New York, il più futurista dei futuristi, come sottolinea il presidente del Mart, Vittorio Sgarbi: "Lui sta nel percorso prima di Dalì e prima di Andy Wharol quindi rifarlo oggi con tutto quello che ne deriva, tra cui Mendini, Sottsass e tutti quelli che ripetono le cose sue, vuol dire che è l'unico futurista vivo e attivo ancora oggi perché gran parte delle cose che vedete sono New Depero, sono ricostruzioni di cose sue: teatro, gilet, vestiti, tutto. Lo ha fatto in un modo così totale o totalitario che nessun altro futurista può essere detto così completo come lui".

Un anticipatore, osserva la curatrice Nicoletta Boschiero, anche nella ricerca continua di una relazione diretta con la produzione e il consumo, ribellandosi all'idea dell'arte come valore assoluto.

"Avendo una Casa d'Arte ed essendo protoindustriale, cioè un artigiano che già faceva più riproduzioni, ad esempio dei cuscini, dei mobili e delle suppellettili, richiama i multipli negli anni Settanta, cioè questa riproducibilità molto facilitata che permetteva ovviamente di avere una sua opera a poco prezzo. È stato un influencer, come diremmo oggi".

Depero è protagonista anche di un'esposizione alla sua Casa d'Arte Futurista, nel cuore del centro storico di Rovereto, mentre il Mart completa la sua offerta con una rassegna dedicata al bresciano Romolo Romani e con un'altra retrospettiva sui pittori Piero Guccione e Achille Perilli, quest'ultimo scomparso pochi giorni fa.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...