Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Aleppo, citta' sfigurata, si prepara alla ricostruzione

28 DICEMBRE 2016

Aleppo (askanews) - Acqua e luce scarseggiano, le strade sono devastate, i palazzi sono ammassi di macerie: Aleppo e' una citta' sfigurata.

Dopo la riconquista da parte del regime di Bashar al Assad, ora si pensa alla ricostruzione della seconda citta' siriana.

Nell'ex capitale economica del paese, dopo quattro anni di guerra civile, almeno il 50 per cento degli immobili e delle infrastrutture sono distrutti.

Questa la stima ottimistica della municipalita' di Aleppo: 'Lavoriamo giorno e notte e anche nei giorni festivi per riaprire le vie e le arterie della citta'', ha spiegato l'amministratore Mahmud Balsane.

Le ruspe sono al lavoro per sgomberare le strade dalle macerie.

Si tolgono i cumuli di detriti, si coprono i crateri.

Il conflitto ha privato gli abitanti di servizi di base essenziali come luce e acqua.

La centrale elettrica di Sfire' e' fuori uso da due anni.

La popolazione si e' arrangiata con generatori di corrente ma a mezzanotte tutti spengono le luci.

Il progetto e' la costruzione di due nuove linee ad alta tensione.

Tempo di realizzazione previsto, dai 6 ai 18 mesi di lavori e otto milioni di dollari di costi.

Altra emergenza e' l'acqua corrente.

La stazione di pompaggio di Souleimane al-Halabi, danneggiata dai bombardamenti, e' a un terzo delle sue possibilita'.

'L'acqua arriva dalla diga sull'Eufrate che e' controllata dall'Isis.

I miliziani puntualmente tagliano il nostro approvvigionamento', ha spiegato Fakher Hamdo, direttore dell'Autorita' che gestisce la distribuzione dell'acqua potabile.

Per far tornare alla vita Aleppo, finiti i lavori essenziali, si dovra' pensare al rilancio del commercio, al ritorno di imprese e industrie fuggite all'estero.

Tra i progetti di ricostruzione c'e' anche il restauro del souk coperto piu' grande del mondo e della citta' vecchia.

Spazio che richamavano ad Aleppo migliaia di stranieri, ma pensare oggi al turismo sembra un miraggio.

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...