VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIAGGI 13 LUGLIO 2022

Alla scoperta di Saint-Rémy-de-Provence sulle orme di Van Gogh

Venite con noi alla scoperta di Saint-Rémy-de-Provence, splendida cittadina francese legata a Van Gogh.

 

TRA CIOCCOLATO E ARTE

Saint-Rémy-de-Provence, patria dei maestri cioccolatieri, racchiude tutti i sapori più autentici della Provenza. Il paese è uno dei più antichi di Francia. Piuttosto piccolo, può essere visitato in pochi minuti.

 

Attraversate Porta St. Paul ed entrate nella Città Vecchia, tutta da scoprire passeggiando con calma tra botteghe artigiane, viuzze all’ombra dei platani e piazzette animate dal gorgoglio delle fontane. Non mancate d’ammirare le vecchie insegne sbiadite e le persiane colorate, tipiche dell’architettura provenzale.

 

DAI ROMANI A VAN GOGH

Assolutamente da non perdere sono i resti di Glanum, antica città romana di cui oggi potete vedere Les Antiques, imponenti arco e mausoleo eretti per celebrare la vittoria dei Galli. Vera perla è il Monastero di Saint-Paul-de-Mausole, stupenda chiesetta romanica con un delizioso chiostro.

 

Proprio qui, all’interno di un’ala adibita a clinica psichiatrica, fu ricoverato Van Gogh e dalla sua camera – tuttora visitabile – dipinse (incredibilmente a memoria) diversi dei suoi quadri più famosi, come “Champs d’oliviers” e “Nuit Étoilée”.

 

Chicche del centro storico sono la fontana dedicata all’astrologo Nostradamus e la casa in rue Hoche in cui l’indovino venne alla luce il 14 dicembre 1503.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...