VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 28 LUGLIO 2022

Allarme squali in Italia, tutti gli ultimi avvistamenti del 2022

Quest’anno, in Italia e nel resto del mondo, sembrano essersi moltiplicati gli avvistamenti degli squali. Le nostre coste e in special modo il Mar Mediterraneo, sono diventati teatro di diversi avvistamenti, una crescita costante che comincia a preoccupare.

Nonostante nei nostri mari sia piuttosto comune imbattersi in esemplari come la verdesca o il capopiatto (In Italia esiste persino un’isola popolata dagli squali), a destare preoccupazione sono il numero di avvistamenti di altre specie, come lo squalo bianco, il mako e altri.

Squali in Italia, gli avvistamenti che preoccupano

Solo a maggio, sono stati tre gli episodi registrati:

  • uno squalo è finito impigliato nella reti del Lido Granchio Rosso, in provincia di Brindisi.
  • Un altro avvistamento è stato registrato in provincia di Taranto, a Castellaneta Marina: un uomo ha raccontato di aver incontrato improvvisamente uno squalo a largo.
  • Uno squalo bianco è stato avvistato nello stretto di Messina.

Il ritrovamento di squali morti all’Isola d’Elba

Anche nel mese di luglio sono stati numerosi gli avvistamenti segnalati: a destare scalpore è stato l’avvistamento avvenuto all’Isola d’Elba, dove sul fondale delle acque attorno alla costa sono stati trovati alcuni squali gattopardo morti.

I centri di immersione della zona hanno segnalato il rinvenimento anche di razze morte sui fondali, tanto da far scattare l’allarme lanciato da Legambiente. L’associazione ha parlato di “atto di disturbo” contro gli squali, a causa del rinvenimento sospetto di segni di palamiti. Secondo i rilevamenti, la morte degli squali gattopardo rinvenuti all’Isola d’Elba potrebbe essere dipesa anche dalle nuove boe installate al punto di immersione più vicino alla zona.

Squali in Italia, gli avvistamenti in aumento a luglio

L’elenco degli avvistamenti di squali non si ferma qui: a luglio a Savona sono stati avvistati anche degli squali verdesca, così come a Brindisi, a Marina di Vasto (Chieti) e in provincia di Lecce. A Genova alcuni turisti sono riusciti a fotografare un piccolo squalo mako. A Licata, le reti del peschereccio della Marineria hanno catturato accidentalmente uno squalo bianco (a proposito: sai cosa fare se si viene attaccati?).

Intanto, si parla di “Summer shark”: l’estate degli squali sarebbe colpa del riscaldamento globale e delle temperature delle acque in costante aumento, che rendono zone marittime fino ad ora inaccessibili nuove aree di esplorazione per numerose specie.

28.661 visualizzazioni 38
Chiudi
Caricamento contenuti...