VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
TECNOLOGIA 14 FEBBRAIO 2020

All’asta il prototipo della Nintendo PlayStation

Era il 1988 quando l'ingegnere Sony Ken Kutaragi si interessò al mondo dei videogiochi dopo aver visto sua figlia giocare sulla console per videogames Famicom di Nintendo. Kutaragi segretamente sviluppò il chip noto come Sony SPC 700, la stessa azienda però non si dimostrò interessata al suo progetto né ai videogiochi. Finché il dirigente Sony, Norio Ohgae, incuriosito dall’idea e dal lavoro dell’ingegnere non gli dette il via libera. Il successo fu così ampio che convinse Nintendo a stringere una partnership con Sony. Fu così che nacque il progetto Nintendo PlayStation. In base al loro accordo, Sony avrebbe sviluppato e mantenuto il controllo sul formato Super Disc, con Nintendo che avrebbe effettivamente ceduto a Sony un ampio controllo delle licenze software. Ma il Presidente di Nintendo, Hiroshi Yamauchi, era molto diffidente nei confronti di Sony e cercò quindi di negoziare un contratto più favorevole con Philips. Nonostante questi colpi bassi e diverse scaramucce, le due aziende tentarono di appianare le grandi divergenze per un paio di anni e crearono tra i duecento e i trecento prototipi della PlayStation. Nel 1992 fu raggiunto un accordo che consentiva alla Sony di produrre hardware compatibile SNES, ossia Super Nintendo Entertainment System, con Nintendo che manteneva il controllo e il profitto sui giochi. Alla fine, però, la Sony dette fine alla partnership e si impegnò con ogni sua risorsa nel creare una console per la prossima generazione, la Playstation. Per la prima volta un prototipo verrà offerto all'asta pubblica. Pare sia l'ultimo prototipo rimasto dei presunti 200 forgiati dalla fallita joint-venture tra Sony e Nintendo. L’asta si apre partendo da 360.000 dollari, chi offre di più?

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...