Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Ambasciata Usa: Israele trionfa, uccisi almeno 35 palestinesi

14 MAGGIO 2018

Gerusalemme, (askanews) - Scontri violentissimi alla frontiera fra Gaza e Israele, almeno 35 i palestinesi uccisi dall'esercito israeliano: una repressione nel sangue della rabbia per l'ambasciata degli Stati Uniti che inaugura la sua nuova sede, non più a Tel Aviv ma a Gerusalemme. La contestata decisione di Donald Trump è inaccettabile per gli abitanti di Gaza.

Ma è inaccettabile anche per i palestinesi di Ramallah che proprio oggi commemorano la Naqba, la catastrofe: ricorre il settantesimo anniversario della fondazione dello Stato ebraico.

La città occupata dopo la guerra del 67 non è riconosciuta dall'Onu come capitale dello Stato ebraico. Per i palestinesi, Gerusalemme est dovrà essere la capitale della Palestina. La spianata delle Moschee, Haram al-Sharif, non deve essere nelle mani di Israele. Così la nuova sede diplomatica statunitense diventa simbolo di un appoggio senza precedenti a Israele da parte di Washington, contro le risoluzioni Onu. Un appoggio a cui si accodano anche alcuni giovani membri europei.

Dall'altra parte della frontiera, a Gerusalemme, una paradossale tranquillità si accompagna all'estrema soddisfazione. Donald Trump alla cerimonia ha mandato la figlia Ivanka con il genero Jared Kuchner. E' il trionfo politico per la linea dura del premier Benjamin Netanyahu:

"Questa è la storia. Presidente Trump, riconoscendo la storia, lei ha fatto la storia" ha detto.

Mentre da Washington, Donald Trump lancia le sue congratulazioni ma anche dichiarazioni concilianti in un videomessaggio inviato all'inaugurazione: "Noi puntiamo alla pace. Gli Stati Uniti restano pienamente impegnati a facilitare una soluzione pacifica e continuiamo a sostenere lo status quo nei luoghi santi di Gerusalemme incluso il monte del Tempio, anche noto come Haram al-Sharif".

Trend

guardali tutti

Virali

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...