VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 24 MARZO 2022

Anonymous, chi sono gli hacker che hanno dichiarato guerra ai russi

Nel 21esimo secolo le guerre si combattono su più fronti, e quello a livello informatico può essere uno dei più pericolosi. Infatti, il gruppo di hacker “Anonymous” ha dichiarato “cyber war” alla Russia, per aiutare l’Ucraina a rallentare la Russia tramite la tecnologia. Tramite un video diventato virale, gli hacker hanno fin da subito condannato le azioni svolte dal governo russo. Circolano già sul web dei video dove Anonymous prende il controllo delle tv russe, trasmettendo su tutti i canali le immagini della guerra in Ucraina. Il gruppo di hacker è già famoso per azioni simili svolte in passato, operando contro minacce come l’Isis e il KKK.

Anonymous, chi sono gli hacker dietro la maschera di Guy Fawkes

Il gruppo di hacker Anonymous si definisce come un progetto di collaborazione con attivisti di diversi Paesi. Il gruppo è vario ed è formato da persone della classe operaia che cercano un futuro migliore per l’umanità. Anche se hanno idee e opinioni politiche differenti, gli hacker condividono valori come libertà di informazione, di parola e verità. L’origine del gruppo risale al 2003, quando per la prima volta compaiono e iniziano a pubblicare in maniera anonima immagini e contenuti su internet.

Anonymous dichiara guerra informatica al governo Russo

Ultimamente gli Anonymous sono intervenuti a livello informatico nello scontro tra Russia e Ucraina. Il loro intervento ha fatto notizia attraverso i canali online, testate web e social media. Si tratta di azioni mirate che sono state comunicate tramite un video diventato virale. Il gruppo si pone in una condizione esterna rispetto ai movimenti geopolitici e agli stati coinvolti, ma ribadisce la propria posizione di condanna contro le vicende in Ucraina.

Cyber war: quali sono le azioni di Anonymous contro la Russia

Anonymous si è attivata immediatamente, fin dalle prime ore dell’invasione della Russia. Hanno inizialmente attaccato il governo russo rendendo irraggiungibile il sito del Cremlino. Successivamente hanno attaccato il sito del Ministero della Difesa e hanno hackerato le trasmissioni televisive. In tutte le tv russe hanno mostrato le immagini della guerra in Ucraina, per mostrare la verità a tutti i cittadini. 

Internet e il digitale hanno ormai una grandissima importanza, soprattutto nell’era dell’informazione. La tempestività della diffusione delle notizie è proprio il motivo che ha portato in rilievo l’intervento di Anonymous in difesa dell’Ucraina.

42.151 visualizzazioni 89
Chiudi
Caricamento contenuti...