VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 03 DICEMBRE 2021

Arriva Facebook Protect in Italia: cosa fare se ti arriva la notifica

Facebook Protect non è altro che un programma ideato dagli sviluppatori del social network per migliorare la sicurezza degli utenti che aggiornano quotidianamente i loro profili in rete. Infatti, sempre più spesso accade che degli hacker con delle cattive intenzioni prendano di mira alcune persone, soprattutto quelle più in vista per il loro ruolo professionale. Basti pensare ai funzionari governativi, ai giornalisti e agli attivisti per i diritti umani.

Tutti gli iscritti ritenuti idonei, che quindi rientrano in un determinato profilo a rischio, riceveranno una notifica inaspettata sul proprio account. Saranno informati nel dettaglio di cosa si tratta e verranno spiegate loro le procedure per aderire al programma, qualora volessero.

Facebook Protect, in realtà, nasce nel 2018 e viene ampliato in occasione delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti tenutasi nel 2020. Da settembre 2021, è stato esteso ad altri Paesi nei quali si sviluppano i principali mercati del mondo. In Italia però arriva solo adesso.

A cosa serve il programma

Lo scopo è di offrire una maggiore protezione agli account ritenuti più sensibili. È rivolto a quelle persone che possono diventare le vittime di hacker indipendenti oppure mossi dagli Stati. Se si aderisce al programma vengono abilitate forme di sicurezza avanzate, come – per esempio – la doppia autenticazione. Quest’ultima richiede l’inserimento di un codice temporaneo ricevuto su un’app oppure per messaggio su un numero di telefono certificato, da inserire insieme alla propria password quando si accede al social network.

Ma Facebook Protect non è soltanto questo, fornisce un upgrade a livello di sicurezza per gli account e le pagine. Tra i vari servizi anche il monitoraggio contro minacce potenziali di hackeraggio.

“Sappiamo che ci sarà sempre una ristretta cerchia di utenti che non si iscriverà immediatamente, per esempio quelli che sono meno attivi sulla nostra piattaforma al momento della comunicazione. Ciononostante, crediamo che questo sia un importante passo avanti per le comunità frequentemente prese di mira”: queste le parole di Nathaniel Gleicher, Head of Security Policy di Meta, in occasione del lancio del programma in Italia. Secondo i test di Facebook, in un mese, più del 90% degli iscritti raggiunti da Protect ha accettato i nuovi termini e aderito all’iniziativa.

Insomma, un progetto volto a proteggere i propri utenti e a rispondere agli hacker che sempre più spesso minano la privacy delle persone. Quindi, se vi arriva una notifica da Facebook Protect valutate di se accettare o meno la richiesta, per proteggere il vostro account social.

5.137 visualizzazioni 57
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...