VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 22 GENNAIO 2020

Assegno all'ex moglie casalinga

La Cassazione ha ribadito che il riconoscimento dell’assegno di divorzio in favore dell’ex coniuge richiede l’accertamento dell’inadeguatezza dei mezzi dell’ex e dell’impossibilità di procurarseli per ragioni oggettive. In parole semplici: quando risulta che la scelta dell’ex moglie di dedicarsi alla famiglia è stata condivisa con il marito, non c’è dubbio che quest’ultimo abbia tratto, da tale situazione, un vantaggio personale potendosi dedicare al lavoro e alla carriera. Di ciò se n’è avvantaggiato il suo reddito personale che, al momento della separazione, sarà più alto di quello che avrebbe avuto se anche lui – in un’ottica di pari diritti e doveri dei coniugi – si fosse occupato al 50% delle questioni domestiche. Quindi: se la convivenza ha impoverito la donna e arricchito il marito, quest’ultimo, al momento del divorzio, dovrà riconoscere alla donna una parte del proprio vantaggio economico e ripristinare il tenore di vita che la donna aveva quando ancora era sposata.

2.397 visualizzazioni 16
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...