VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 15 GIUGNO 2021

Assocontact: al via le vaccinazioni nel call e contact center

Roma, 15 giu. (askanews) - Le aziende di Assocontact si trasformano in hub vaccinali per sostenere lo sforzo nazionale contro il covid. L'associazione, che rappresenta 65 aziende di call e contact center in tutta Italia, ha messo a disposizione strumenti, strutture, organizzazione e personale per potenziare le capacità di somministrazione.

Disponibilità che è stata subito raccolta dal governo e dalla struttura commissariale del generale Figliuolo, come spiega il presidente di Assocontact Lelio Borgherese.

"Abbiamo scritto al generale che devo dire nel giro di 48 ore ci ha risposto in maniera molto garbata e molto positiva. Da quel momento in poi è scattata la corsa ad attrezzare gli hub vaccinali sui territori".

Il primo centro, quello della Network Contact di Molfetta, uno dei più grandi contact center d'Italia, è già attivo ed altri 10 in tutto il Paese sono pronti a partire. I numeri sono già importanti ma possono crescere e di molto.

"Noi stiamo attrezzando oltre 10 centri vaccinali su tutto il territorio legati ovviamente alle nostre aziende associate. Siamo partiti in Puglia con la Network Contact che già è stata in grado nella prima settimana di erogare oltre 350 vaccini al giorno. Arriveremo dalla prossima settimana a 700 vaccini al giorno e quindi sommando complessivamente le capacità vaccina potremmo arrivare a circa 30.000 a settimana su tutte le strutture nazionali".

Ma non si tratta solo di iniettare vaccini. I 40mila operatori della rete Assocontact mettono a disposizione le loro competenze anche per la cosiddetta Infologistica legata ai vaccini.

"Quindi di fatto aiutiamo le Asl nella gestione delle prenotazioni nel ricordare ai vaccinandi le scadenze e gli appuntamenti, teniamo traccia di tutto il percorso vaccinale anche perché vorremmo candidarci da settembre in poi a poter supportare la campagna per l'inoculazione delle seconde dosi. E, se ci dovessimo riuscire, se saremo autorizzati, anche ad aiutare nella ripartenza delle scuole superiori. Per noi è un esempio plastico di ciò che chiamiamo community care. Cioè quello che puoi fare per te stesso e per la tua azienda lo puoi fare per tutta la tua comunità e per i tuoi concittadini".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...