VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 10 GIUGNO 2020

Attenzione ai baffi del gatto: ecco perché

Al di là di falsi miti e leggende ecco tutta la verità sui baffi dei gatti e perché preservarli. I baffi, o vibrisse, svolgono infatti un ruolo estremamente importante nella vita del felino.

 

Ogni vibrissa ha radici profonde, vicino a nervi sensibili, e – quando viene toccata o si muove – fa sì che tali nervi inviino segnali al cervello; sono quindi un vero organo sensoriale.

 

I felini hanno circa 24 vibrisse mobili, e la loro lunghezza corrisponde alla larghezza del gatto; per questo, primissima funzione dei baffi è proprio quella di misurare lo spazio, per capire dove poter passare, ricevendo – non in ultimo – informazioni molto utili per la loro vita.

 

Ma non è tutto: esprimono anche lo stato d’animo. Ad esempio, se un gatto ha i  baffi rilassati è perché lo è altrettanto; al contrario, se li tiene sull’attenti vuol dire che è impaurito o arrabbiato.

 

Uno dei luoghi comuni più diffusi definisce infallibile la vista felina. In realtà non è così: i gatti non vedono bene entro i 30 cm, per questo utilizzano naso e baffi per scansionare l’ambiente.

 

Basta pensare che nascono sordi e ciechi, e che sono proprio le vibrisse a permettere loro di prendere confidenza con il mondo.  Anche mamma gatta lo sa, al punto che – se un gattino si allontana troppo da lei – è lei stessa a mordergli i baffi per accorciarli, riducendo in questo modo il raggio di movimento del cucciolo. Questa, però, è una cosa che noi umani non dobbiamo fare per nessun motivo!

 

Come gli altri peli del corpo, i baffi possono cadere per poi ricrescere e, se li si taglia, non si reca al micio nessun dolore; tuttavia, vista la loro importanza per l’orientamento, non vanno assolutamente danneggiati.

 

Il rischio serio è quello di disorientare il gatto e di farlo diventare “goffo” nei movimenti, incutendogli una sensazione di paura e di sfiducia in se stesso.

5.607 visualizzazioni 8
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...