VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 29 SETTEMBRE 2021

Attenzione all'oleandro: come comportarsi

Bello ma velenoso. Ecco come comportarsi con l’oleandro. Ebbene sì, l’oleandro, arbusto sempreverde d’ineguagliabile bellezza, è una pianta tossica: è velenoso a causa dell’oleandrina, un glucoside cardiotonico prodotto dalla pianta stessa che, se ingerito, può causare disturbi del sistema nervoso, problemi respiratori, a carico dell’apparato digerente e cardiocircolatorio.

 

Sappiate che non c’è parte dell’oleandro che non sia velenosa: l’oleandrina è presente ovunque; per questo la pianta va maneggiata con cautela e fiori, foglie, rami e tronchi non devono essere bruciati o utilizzati in alcun modo.

 

Una minaccia green, tanto per gli uomini quanto per gli animali: prestate quindi attenzione a proteggere cani e gatti. Assopimento, aritmie, disturbi allo stomaco sono i principali sintomi d’intossicazione da oleandro.

 

In questi casi, contattate tempestivamente il Centro Antiveleni, in modo tale da ricevere le indicazioni opportune. C’è anche un antidoto che, somministrato in tempo utile, può aiutare a risolvere il problema. Per qualsiasi informazioni rivolgetevi al vostro medico di fiducia.

8.056 visualizzazioni 27
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...