VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 30 APRILE 2022

Autostrade: come richiedere il cashback per i ritardi

Ora è ufficiale, dal 29 aprile è possibile richiedere il cashback sulle reti autostradali. L’iniziativa è stata lanciata a lo scorso 15 novembre 2021 nella sola Regione Liguria. Ma ora il servizio è stato esteso a tutta Italia. Ecco come funziona 

Il Cashback per i ritardi autostradali 

Il servizio ‘cashback con targa’ è attivo dal 29 aprile in tutta la rete autostradale d’Italia. Il nuovo sistema semplice e veloce consente di ricevere un rimborso automatico a seguito del ritardo dovuto ai vari cantieri stradali sulle autostrade. Possono accedere al servizio i possessori di Telepass e Unipolmove e gli automobilisti che pagano il pedaggio con carte di credito o coi contanti. 

Il rimborso non verrà applicato per:

  • traffico, 
  • incidenti, 
  • eventi meteo,
  • manifestazioni; 

Per accedere al servizio basta scaricare l’App Free To X, registrarsi e inserire:

  • le proprie informazioni personali, 
  • la targa del veicolo,
  • le coordinate bancarie, così che i rimborsi avvengano direttamente sul proprio conto corrente; 

L’applicazione è in possesso di un’intelligenza artificiale che calcola la somma di rimborso in base ai tempi di percorrenza, le tratte e i vari cantieri presenti sulla strada percorsa, grazie alle telecamere presenti su tutta la rete autostradale e presso i caselli. Inoltre, per i possessori di Telepass o Unipolmove è necessario: dopo la registrazione, inserire il codice del proprio dispositivo di telepedaggio (OBU o PAN) e il proprio documento di identità. Successivamente, l’applicazione notificherà, in automatico, quando si avrà diritto a qualche rimborso. L’automobilista, così, dovrà semplicemente confermare i rimborsi proposti in App. Per chi, invece, è sprovvisto di dispositivo di telepedaggio e che, quindi, paga il casello autostradale con carta di credito o in contanti la procedura prevede: dopo la registrazione, di fotografare la ricevuta di pagamento e di inviarla tramite l’App. In caso di esito positivo della richiesta di rimborso l’utente dovrà (solo al primo esito positivo) confermare la propria identità inserendo i dati della propria carta di identità. La richiesta di rimborso dovrà essere effettuata, poi, dopo ogni eventuale pagamento di pedaggio. 

Questo sistema favorisce chi è in possesso di un sistema di telepedaggio, rendendo molto più semplice la procedura di cashback. Un ottimo sistema, però, visto i costanti rincari della rete autostradale e del Telepass che ha annunciato un incremento delle sue tariffe. Inoltre, con la discesa in campo del nuovo sistema di telepedaggio Unipolmove, viste le sue tariffe convenienti, incrementerà ancora di più il sistema dei pagamenti digitali, contribuendo a superare l’uso del denaro contante. 

2.279 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...