VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
LIFESTYLE 11 NOVEMBRE 2021

Bastoncini di cotone fanno davvero male alle orecchie? Come vanno usati

La pulizia delle orecchie è qualcosa che spesso eseguiamo in modo frettoloso, ma in realtà, si tratta di un’operazione delicata, da eseguire con attenzione. L’orecchio, infatti, è composto da strutture molto sensibili, prima fra tutte la membrana timpanica che può venire danneggiata da manovre troppo brusche o da gesti inesperti.

Cos’è e perché si forma il cerume

Prima di capire come pulire meglio l’orecchio è bene chiarire che cos’è il cerume, che molto spesso tendiamo a sottovalutare come semplice sporcizia. Questa sostanza cerosa ha invece il compito di lubrificare il condotto uditivo, proteggendo l’orecchio esterno e quindi anche interno, dall’accumulo di sporco e batteri. La sua produzione è dovuta ad apposite ghiandole sebacee e ceruminose situate lungo il condotto esterno. Il cerume viene quindi sospinto verso il padiglione auricolare, attivando così un processo di auto-pulizia dell’orecchio che serve a proteggerlo da polveri e altri agenti dannosi. Nel caso si formi del cerume in eccesso si creerà un tappo che porterà alla sensazione di orecchio chiuso oppure di fischio. (guarda il video che spiega perché)

Perché quindi è meglio non usare i bastoncini di cotone

Alla luce di quanto spiegato sopra, quindi, utilizzare i bastoncini per togliere il cerume in eccesso è assolutamente sconsigliato in quanto possono spingere il cerume verso la membrana del timpano, favorirne l’accumulo e determinare lesioni della membrana stessa. Per questo motivo dovrebbero quindi essere utilizzati solamente per la pulizia esterna del padiglione auricolare senza introdurli nel condotto uditivo.

Altri metodi di pulizia 

Nel caso si sia formato un tappo di cerume è sempre comunque meglio rivolgersi ad un medico specialista che utilizzerà uno speciale aspiratore elettrico dotato di canula di aspirazione. É possibile però prevenire la formazione dei tappi mantenendo pulito l’orecchio, vediamo quali:

1.Spray per la pulizia delle orecchie

Questi spray rallentano la formazione del cerume attraverso  l’irrigazione del condotto e sono costituiti da una soluzione isotonica di acqua di mare e cloruro di sodio. Per la loro sicurezza e specificità sono i prodotti più consigliati per la prevenzione e pulizia delle orecchie nei bambini

2.Lavaggio dell’orecchio tramite siringa

Il lavaggio è un metodo sicuro ed efficace che utilizza acqua tiepida (36° – 37°) o una miscela composta da 50% acqua e 50% di acqua ossigenata ed avviene attraverso una grossa siringa di almeno 100 ml, dotata di uno speciale beccuccio. Il flusso dell’acqua pulirà il condotto e poi inclinando la testa lo si farà fuoriuscire.

3.Gocce per la pulizia delle orecchie

I prodotti cerumelitici emollienti si presentano sotto forma di gocce a uso auricolare e sono composti generalmente da oli naturali (olio d’oliva, di mandorle, di vaselina) e disinfettanti. Rispetto ai metodi precedenti sono in grado di sciogliere maggiormente il cerume, favorendo così la rimozione da parte del medico mediante aspirazione o lavaggio.

5.355 visualizzazioni 31
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...