Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Bielorussia, seconda notte di scontri a Minsk: un morto

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
11 AGOSTO 2020

Minsk, 11 ago. (askanews) - Seconda notte di scontri in Bielorussia, sia a Minsk che in altre città del Paese, dove i manifestanti protestano contro la rielezione del presidente Alexander Lukashenko, al potere dal 1994. Un manifestante è morto per la deflagrazione di un ordigno che stava maneggiando. La polizia ha sparato proiettili di gomma sulla folla per disperdere le proteste e ha lanciato lacrimogeni.

I manifestanti hanno scandito slogan come: "Vergogna!" e "Lunga vita alla Bielorussia".

La rivale Svetlana Tikhanovskaya che ha contestato i risultati elettorali, sostenendo di essere lei la vincitrice delle presidenziali, ha lasciato il paese e si trova al sicuro in Lituania.

La polizia ha confermato di aver arrestato manifestanti e ha assicurato di avere "la situazione sotto controllo". Secondo i media russi e bielorussi, sono in corso arresti anche in altre città dell'ex repubblica sovietica

Manifestazioni spontanee punteggiate da scontri con la polizia si erano svolte già domenica sera, poco dopo l'annuncio dei primi risultati ufficiali del voto, che davano il presidente uscente largamente in testa con l'80% dei consensi. Migliaia di manifestanti sono finiti sotto il fuoco con granate assordanti e proiettili di gomma della polizia di Minsk, che ha ferito decine di persone. Più di 3.000 persone sono state arrestate durante le proteste di domenica sera, ha detto la polizia. I risultati del voto sono contestati dall'opposizione, che segnala brogli, la comunità internazionale invita alla calma ma da più parti si sollevano dubbi sulla trasparenza del voto in Bielorussia.

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...