VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NEWS 12 GENNAIO 2017

Biennale d'arte, Cecilia Alemani presenta i tre artisti italiani

Milano (askanews) - Tre artisti italiani, un luogo iconico e la piu' importante manifestazione d'arte contemporanea del nostro Paese.

A quattro mesi dall'inaugurazione della 57esima Biennale d'arte di Venezia askanews ha incontrato Cecilia Alemani, curatrice di Padiglione Italia, che ci ha presentato i nomi dei tre artisti chiamati a esporre il proprio lavoro all'Arsenale.

Roberto Cuoghi - ci ha detto Alemani - e' sicuramente l'artista piu' conosciuto del gruppo dei tre, e' il piu' maturo a livello anagrafico, pero' e' anche un artista che non ha avuto moltissime mostre e moltissima exposure ultimamente in Italia.

Mi piaceva l'idea di poter dare a Roberto un grandissimo spazio e di potergli dire: prova a presentare il tuo lavoro a un livello sia nazionale sia internazionale a un pubblico di mezzo milione di visitatori che verranno a vedere la tua opera'.

Il secondo artista chiamato da Cecilia Alemani e' Giorgio Andreotta Calo', veneziano d'origine, ma trapiantato ad Amsterdam, che in qualche modo torna a casa e che e' stato invitato, come e piu' degli altri, a relazionarsi con lo spazio del Padiglione, che in questa Biennale sara' usato nella sua struttura originale.

'E' un artista - ha aggiunto la curatrice - che ho scelto perche' trovo abbia una sensibilita' molto profonda nei confronti dell'architettura, e spesso in passato ha lavorato con edifici abbandonati, oppure trasformando l'architettura stessa del museo MAXII quando vinse il premio MAXXI e per la Biennale l'ho invitato per il Padiglione Italia, che e' cosi' importante e imponente, l'ho invitato a riflettere su questo spazio'.

Il terzo nome, il piu' giovane, e' quello di Adelita Husni-Bey, artista che utilizza lo strumento del video, unito a pratiche sociali e che e' stata recentemente premiata anche alla Quadriennale di Roma.

'Uno degli aspetti piu' interessanti per cui ho pensato al suo lavoro - ha concluso Alemani - e' che non usa necessariamente il video in modo documentaristico come fanno molti dei suoi colleghi, ma lo utilizza in modo quasi maieutico'.

Dopo anni di grandi 'ammucchiate', se cosi' si puo' dire, il progetto di Cecilia Alemani prova ad avvicinare Padiglione Italia agli standard degli altri padiglioni nazionali, riducendo il numero degli artisti invitati, ma offrendo a ciascuno uno spazio paragonabile a quello di una mostra personale.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...