VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 08 MARZO 2022

Bomba atomica, la frase dell’inventore non fa stare tranquilli

Era il 6 agosto del 1945 quando il mondo venne sconvolto dalla bomba atomica con cui gli Stati Uniti distrussero Hiroshima e Nagasaki. Nulla sarebbe più stato lo stesso. A ideare questo strumento mortale fu il fisico americano Julius Robert Oppenheimer, newyorkese nato nel 1904. La messa a punto del primo ordigno al plutonio mai realizzato fu condotta nell’ambito del cosiddetto Progetto Manhattan, cui seguì una vera e propria crisi personale da parte dello scienziato. A tal punto che Oppenheimer si rifiutò di proseguire con gli studi sull’idrogeno.

A sconvolgere così tanto lo studioso fu di certo la presa di coscienza di avere per le mani un oggetto dalla potenza distruttiva enorme. E non è facile, neppure per un uomo di scienza, confrontarsi con certi risultati seppure a livello strettamente tecnologico siano considerabili addirittura rivoluzionari. Tradizione vuole che, proprio dopo il test condotto sull’ordigno, Oppenheimer abbia esclamato una frase quanto mai inquietante e tristemente profetica.

2.583 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...