VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 23 GIUGNO 2021

Camminare dopo pranzo e cena: fa davvero bene?

Scopriamo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi di fare una passeggiata dopo mangiato.

 

Vantaggi: regola la glicemia

Dopo mangiato si verifica un aumento temporaneo e normale della glicemia; un aumento che vede lo zucchero fornire l’energia necessaria alle cellule del corpo.
Nei soggetti sani, il pancreas rilascia insulina sufficiente per regolarizzare la glicemia. Tuttavia, una ricerca del 2018 conferma che anche una passeggiata dopo mangiato può supportare il controllo della glicemia.

 

 

Vantaggi: migliora il riposo

Camminare dopo cena può contribuire ad alleviare i problemi d’insonnia. Attenzione, però, a non eccedere con l’esercizio fisico: se troppo vigoroso, potrebbe rivelarsi stimolante ed eccitante!

 

 

Vantaggi: regola pressione sanguigna e colesterolo

Un esercizio fisico regolare può abbassare pressione sanguigna e colesterolo cattivo, aiutando a tenere lontane le malattie cardiache. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) consigliano di fare una passeggiata di 30 minuti per almeno 5 giorni a settimana.

 

 

Vantaggi: si riducono gas e gonfiore addominale

Secondo una ricerca del 2020, nei soggetti col colon irritabile, una camminata di 9.500 passi giornalieri può ridurre del 50% gas e gonfiori addominali.

 

 

Svantaggi

Non sempre camminare dopo mangiato è una buona idea: avete consumato un pasto abbondante? Allora, potreste aver bisogno di tempo prima di cimentarvi con una camminata, per non incappare in un fastidioso mal di stomaco!

8.596 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...