VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 20 OTTOBRE 2021

Cani e gatti, le 8 piante più pericolose che forse hai a casa

Scopriamo insieme quali sono le piante – d’appartamento o da giardino – più pericolose per cani e gatti.

 

 

Monstera deliciosa

Secondo studi recenti, questa pianta d’origine tropicale contiene una sostanza proteica rilasciante istamina. Masticarne le foglie può quindi causare una forte intossicazione. Fra i sintomi più comuni: respirazione difficoltosa, ipersalivazione e rigonfiamento di lingua e faringe.

 

 

Gelsomino

Il gelsomino è pericoloso soprattutto per i gatti, nei quali può provocare debolezza, convulsioni e difficoltà a respirare, deglutire e a coordinare il movimento.

 

 

Stella di Natale

Masticare foglie della pianta simbolo della festa più magica dell’anno può causare danni all’apparato digerente. Fra i sintomi: dermatiti con vescicole, bruciore a labbra e lingua, congiuntivite, vomito, diarrea e tremore.

 

 

Agrifoglio

Foglie e bacche della pianta possono provocare disturbi dell’apparato gastrointestinale; nei peggiori casi si può arrivare al coma e/o alla morte. Sappiate che già solo 20 bacche sono sufficienti per uccidere fido, a causa delle sostanze purganti ed emetiche contenute.

 

 

Dieffenbachia

La Dieffenbachia può provocare, soprattutto nei felini, gravi intossicazioni anche mortali.

 

 

Oleandro

L’oleandrina, suo principio attivo, può provocare nausea e vomito, crampi, diarrea con sangue, problemi epatici, aritmia cardiaca e convulsioni.

 

 

Edera

Ebbene sì, anche l’edera è tossica e può causare diarrea, irritazione dello stomaco, vomito, ipersalivazione, schiuma dalla bocca e gonfiore di lingua e labbra.

 

 

Aloe Vera

L’aloe vera è tanto benefica per l’uomo quanto pericolosa per i pets, a causa delle saponine e del lattice: le prime possono causare diarrea e vomito mentre il secondo – che ricopre internamente la foglia – può generare diarrea, nausea, crampi e disidratazione. Ma l’elenco delle piante a cui prestare attenzione, in presenza di cani e gatti, non finisce qui: per qualsiasi informazione e per tutelare la sicurezza dei vostri pelosetti rivolgetevi al veterinario di fiducia.

1.200 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...