VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 12 FEBBRAIO 2021

Capodanno cinese, il 2021 è l'anno del bue: cosa significa

Il 12 febbraio 2021 ha inizio il Capodanno cinese che dice addio al Topo, portatore di sconvolgimenti, e dà il benvenuto al Bue o Bufalo, simbolo di resilienza secondo l’oroscopo cinese che è abbastanza diverso dall’oroscopo occidentale. Il Capodanno cinese è una ricorrenza con oltre 4mila anni di storia ed è la più importante e la più lunga in Cina. Il suo inizio non ha una data fissa, ma è legato al moto della Luna: ogni anno comincia con il secondo novilunio dopo il solstizio d’inverno. Solitamente si svolge con danze, tradizioni, sfilate e lanterne, ma quest’anno i festeggiamenti sono stati ampiamente ridotti a causa della pandemia di Covid-19. Restano però tantissime curiosità e tradizioni da rispettare che rendono la celebrazione ricca di significato e cose da sapere.

L’oroscopo cinese e le caratteristiche dell’anno del Bue

La leggenda sull’origine dello zodiaco in Cina è legata a una gara tra animali per diventare le guardie personali del celestiale Imperatore di Giada. Il vincitore fu il topo che si fece trasportare dal bue e gli saltò davanti appena arrivato al traguardo. Se il segno del Topo, che ha caratterizzato il 2020, è stato l’anno dei grandi cambiamenti. Il Bue è invece legato alla solidità, alla tranquillità e alla prosperità. Il 2021 segna un nuovo ciclo di vita che dovrebbe portare perciò risveglio, rinascita e serenità. Il Bue dona forza, coraggio e saggezza per riscattarsi dai momenti difficili. Chi è del segno del Bue? Chi è nato in questi anni: 1913, 1925, 1937, 1949, 1961, 1973, 1985, 1997, e 2009. Il segno zodiacale cinese si assegna in base all’anno di nascita, ma seguendo il calendario lunare tradizionale: una data che cambia ogni anno e cade tra fine gennaio e fine febbraio. Quindi se siete nati tra gennaio e febbraio potreste non essere del Bufalo, ma del Topo.

Come si festeggia il Capodanno in Cina?

Tante sono le tradizioni e curiosità su questa ricorrenza che dura 16 giorni, anche chiamata Festa di Primavera. Regola numero 1: mai tagliarsi i capelli perché porterebbe sofferenza durante l’anno. Vietato anche fare le pulizie mentre le case devono essere addobbate di rosso, colore della fortuna. Il primo giorno di festa si passa a tavola con la famiglia e un menù specifico fatto di pesce, ravioli o gnocchi di riso che sono simbolo di prosperità. Tradizione vuole anche che ci si scambino delle buste rosse con un dono in denaro per allontanare gli spiriti maligni. Attenzione anche al numero che non deve essere pari o multiplo di 4, assolutamente escluso l’8 perché porterebbe male.

15.183 visualizzazioni 55
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...