VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 21 NOVEMBRE 2019

Carte carburante e trasmissione telematica, cosa dice l'agenzia delle entrate?

Con le carte carburante non è necessaria la trasmissione telematica dei corrispettivi

Non è soggetta all’obbligo di memorizzazione e invio telematico dei corrispettivi, la società che, senza gestire direttamente impianti di distribuzione ad alta automazione, in forza di un contratto di netting, fornisca delle carte aziendali ai dipendenti del proprio gruppo per consentire la somministrazione di carburante. A patto però di provvedere alla loro annotazione nel relativo registro IVA.

 

Fino al 31 dicembre 2019

solo gli esercenti degli impianti di distribuzione hanno l’obbligo di certificare i relativi corrispettivi, tramite memorizzazione elettronica ed invio telematico

 

Dal 1° gennaio 2020

la memorizzazione e l’invio dei corrispettivi saranno necessari solo con riferimento alle cessioni diverse da quelle di carburanti per autotrazione

Quindi, nell’ipotesi di rifornimenti di carburante effettuati dai dipendenti del proprio gruppo con carta aziendale è sufficiente che i corrispettivi siano annotati in apposito registro

La memorizzazione elettronica e l’invio telematico dei dati possono sempre avvenire volontariamente

1.258 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...