Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Caso camici: indagato il cognato del governatore Fontana

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
09 LUGLIO 2020

Milano, 9 lug. (askanews) - Il cognato del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, Andrea Dini, è indagato a Milano per il caso della fornitura di camici che la sua società Dama, partecipata anche dalla moglie del governatore, ha ottenuto con affidamento diretto dalla Regione Lombardia in piena emergenza Coronavirus. Indagati anche Filippo Bongiovanni, direttore generale di Aria, la centrale acquisti regionale. Il reato è turbata libertà nella scelta del contraente.

Si tratta di 82 mila camici e calzari per i medici impegnati contro il coronavirus per un valore complessivo di 513 mila euro. Dini e Fontana hanno sempre risposto alle accuse spiegando che si trattava di una donazione per cui non è stato ricevuto nessun compenso, registrata in modo errato per lo sbaglio di un dipendente.

Intanto in Regione Lombardia è arrivata la Guardia di Finanza che ha sequestrato le carte utili alle indagini.

Trend

guardali tutti

Virali

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...