VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 26 OTTOBRE 2021

Castagne, le leggende da raccontare ai più piccoli

Scopriamo insieme due leggende magiche e tutte autunnali, al sapore dolce delle castagne.

 

Tanto e tanto tempo fa il castagno era un albero molto triste, perché non possedeva frutti da donare ai bambini buoni. Un giorno chiese alla Fata del Bosco di poter avere frutti come tutti gli altri alberi. La creatura alata promise al castagno che l’anno seguente li avrebbe avuti.

 

Qualche giorno dopo, l’albero fece nascondere fra i suoi rami una famiglia di ricci, in fuga da un branco di lupi affamati. La buona azione arrivò alle orecchie della Fata a cui venne subito in mente un’idea per ricompensare il castagno: donargli tanti buoni frutti racchiusi proprio in piccoli ricci. Nacquero così le castagne.

 

Un altro racconto ci porta invece in un tempo lontano, in un bosco di montagna, dove viveva una famigliola di ricci. Vicino alla loro tana si trovava un bellissimo albero, pieno zeppo di castagne. Ogni giorno, due scoiattoli dispettosi si avvicinavano per mangiarle. A nulla valevano le lamentele del castagno: i roditori si presentavano puntuali per saccheggiarlo. Una notte ai ricci venne un’idea: avvolgersi attorno ai frutti per proteggerli.

 

Gli scoiattoli, ignari, il mattino seguente, arrivarono per lo spuntino abituale ma con somma sorpresa si punsero. Spaventati, decisero di non disturbare più l’albero. Da allora, i suoi frutti mantengono il guscio rivestito da aculei per proteggersi dai nemici.

116
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...