VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 23 DICEMBRE 2021

Cavoletti di Bruxelles nella dieta

I cavoletti di Bruxelles contengono fibre preziose per l’intestino e, da tempo, sono sotto la lente degli scienziati: i loro composti glucosinati, a quanto pare, possono aiutare a prevenire alcune forme tumorali.

 

 

I cavoletti di Bruxelles presentano caratteristiche nutrizionali molto interessanti. Rappresentano un’ottima fonte di vitamina C, utile per la corretta funzionalità del sistema immunitario, e di vitamina A, che gioca ruolo fondamentale per la salute di pelle, mucose e vista. Antiossidanti, sono ritenuti alimenti protettivi nella formazione di alcuni tumori del tratto gastrointestinale.

 

 

Per l’intestino sono utili grazie al loro apporto di fibre, ma non è tutto: contribuiscono anche ad avere un effetto prebiotico, ovvero in grado di selezionare positivamente i microrganismi che abitano l’intestino. Ricchissimi di potassio, per via della presenza di clorofilla risultano meno diuretici dei cavoli. Infine, sono un pieno di vitamina K e manganese. Unica accortezza: essendo fonti di goitrogeni, se soffrite di patologie della tiroide confrontatevi col medico prima di portarli in tavola.

 

 

A cura di Luana Trumino, editor specializzata in salute e benessere

https://dilei.it/esperti/luana-trumino

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...