VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 06 DICEMBRE 2019

Chiuse d'ufficio le partite IVA inattive da tre anni

Arriva dall’Agenzia delle Entrate la chiusura d’ufficio per le Partite IVA inattive da almeno tre anni. Se non operativa da tre anni, ci sarà la cancellazione del codice fiscale anche per le imprese

Le modalità dell’operazione sono descritte nel provvedimento del 3 dicembre dell’Agenzia delle Entrate, in attuazione dell’articolo 35, comma 15-quinquies, del Dpr 633/1972.

Per la chiusura della partita IVA, l’Agenzia delle Entrare verifica in base ai dati e agli elementi in suo possesso se i contribuenti non hanno esercitato, nelle tre annualità precedenti, attività di impresa, artistiche o professionali.

I riscontri vengono fatti in modo automatico grazie alle informazioni dell’Anagrafe Tributaria, per accertare che nel triennio precedente non siano state presentate dichiarazione IVA o dei redditi di lavoro autonomo o d’impresa.

Prima di procedere a queste operazioni l’Agenzia delle Entrate invia comunque una comunicazione preventiva mediante lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

A questo punto, il contribuente ha 60 giorni di tempo per chiarire la propria posizione, dichiarando se se vuole mantenere attiva la partita IVA e, se azienda, anche il codice fiscale

Il Fisco valuterà quindi la richiesta e deciderà se accoglierla o meno, fornendo comunque le motivazioni della sua scelta.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...