VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SALUTE 29 NOVEMBRE 2022

Coaguli di sangue: i segnali di pericolo da non ignorare

La trombosi, cioè la formazione di coaguli di sangue (trombi) nei vasi sanguigni, può rivelarsi difficile da identificare. Ecco alcuni segnali da tenere sott’occhio.

 

 

1)

Il segnale più diffuso di un coagulo di sangue in braccia o gambe è il gonfiore. Può verificarsi nel punto del trombo oppure riguardare l’intero arto. Prestate attenzione soprattutto se il gonfiore si manifesta all’improvviso, dura per tutto il giorno e non migliora.

 

 

2)

Vene varicose? segni di coagulo sono: vena gonfia che non si appiattisce né da sdraiati né sollevando la gamba, vena induritasi all’improvviso. Pelle arrossata attorno alla vena varicosa;
avanbraccio o mano improvvisamente violacei.

 

 

3)

Un crampo al polpaccio o un dolore persistente alla gamba potrebbero indicare un coagulo nell’arto.

 

 

4)

Anche un dolore al torace può tradire la presenza di un coagulo di sangue, soprattutto se il male è costante durante i respiri profondi.

 

 

5)

Se un coagulo raggiunge i polmoni si parla di embolia polmonare, condizione pericolosissima. In questo caso, fra i sintomi si possono osservare problemi respiratori con fiato corto, vertigini e sudorazione.

 

 

6)

Occhio poi a tosse, saliva e muco con tracce di sangue. Alcune embolie polmonari possono essere letali, quindi con campanelli d’allarme così seri recatevi tempestivamente al pronto soccorso.

14.899 visualizzazioni 36
Chiudi
Caricamento contenuti...