VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
MOTORI 24 MAGGIO 2018

Codici carburanti: come funzionano le nuove etichette

Dall'ottobre 2018, ci sarà l'obbligo nell'unione Europea di mettere sulle pompe delle stazioni di ricarica e rifornimento e sui veicoli nuovi delle etichette conformi agli standard della normativa EN 16942.

Il Comitato Europeo di Normazione, infatti, è stato incaricato dall'UE dello sviluppo di uno standard sull'etichettatura armonizzata dei carburanti liquidi e gassosi, da applicare ai veicoli immatricolati o messi sul mercato dal 12 ottobre 2018.

I veicoli che dovranno badare a queste nuove etichette sono le autovetture, gli autobus, i veicoli commerciali pesanti e leggeri, ma anche i motocicli, i ciclomotori, i quadricicli e i tricicli.

Le etichette dovranno essere messe vicino allo sportello del serbatoio o in prossimità del tappo, oltre che sul manuale di uso e manutenzione.

Queste etichette saranno presenti nelle concessionarie di veicoli, e anche sui distributori di carburante e sulle pistole della pompa per erogare gasolio, benzina, GPL, GNC, GNL ed idrogeno.

In base alla tipologia di carburante, dunque, cambierà anche l'aspetto delle etichette.

Quelle per il gasolio avranno una sagoma quadrata, mentre quella dei carburanti gassosi sarà romboidale.

Quella per la benzina, invece, è circolare e, per i veicoli elettrici, ibridi plug-in e le rispettive stazioni di ricarica, saranno sviluppate altre etichette.

Le etichette vanno apposte nei paesi dell'UE, in quelli dello Spazio Economico Europeo e in Svizzera, Turchia, Macedonia e Serbia.

Non sono esentati i nuovi veicoli prodotti nell'UE che andranno al mercato britannico, nonostante le decisioni dell'Inghilterra dell'applicazione delle normative post Brexit.

2.221 visualizzazioni 2
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...