VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CONSIGLI 02 DICEMBRE 2020

Come aiutare le api selvatiche tramite app

Durante una passeggiata all’aria aperta avete notato un alveare selvatico? Sappiate che potete contribuire alla sua salvaguardia tramite una semplice app.

 

BeeWild” permette di conoscere la reale distribuzione delle colonie di Apis mellifera allo stato brado. A svilupparla è stata la Fondazione Mach di San Michele all’Adige che col progetto “BeeWild” mira al censimento degli alveari selvatici europei.

L’applicazione, gratuita, contiene una semplice guida per riconoscere le api e permettere, attraverso una tipica azione di Citizen Science, di segnalarne la posizione; possibile, inoltre, anche inviare foto per avere un feedback da parte degli esperti. I dati raccolti aiuteranno a capire l’attuale distribuzione di questa fondamentale specie allo stato selvatico.

 

L’app, ideata dal gruppo api del Centro Trasferimento Tecnologico di FEM, è stata realizzata dall’unità Agrometeorologia e Sistemi Informatici, con la collaborazione del Centro Ricerca e Innovazione. A gestire le segnalazioni degli utenti, anche la World Biodiversity Association onlus.

In tutta Europa si sta evidenziano l’importanza di tutelare le api selvatiche, strategiche per l’ambiente e per il futuro dell’apicoltura. Attraverso i loro fuchi, potrebbero facilmente “trasferire” alle api da miele della stessa zona le loro caratteristiche “positive”.

 

Fino a pochi decenni fa le Apis mellifera selvatiche erano presenti ovunque, dagli alberi cavi agli edifici abbandonati, ma negli ultimi decenni si è assistito ad un forte declino, soprattutto a causa dell’acaro Varroa destructor, che ha decimato sia le api selvatiche sia quelle gestite dagli apicoltori; fortunatamente, questi ultimi hanno appreso come proteggere le loro piccole amiche.

 

Per molti anni, si è pensato che in Italia ed in Europa le api allo stato selvatico fossero scomparse.
Tuttavia, negli ultimi anni si sta assistendo ad un incremento di segnalazioni.
Da qui la necessità di un’azione di censimento e di monitoraggio capillare su larga scala, realizzabile in modo efficace solo attraverso la Citizen Science.

APP
0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...