VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
CURIOSITÀ 27 NOVEMBRE 2018

Come calmare un bambino che piange in 4 mosse

Succede a tutti di non riuscire a calmare il pianto di un neonato: di sicuro, non è inferocito o indemoniato, come ogni neo genitore potrebbe pensare, sentendosi momentaneamente impotente davanti a tanta disperazione…

Se non ha sonno né fame, e non è preda delle coliche gassose tipiche dei primi tre mesi di vita, il bebè magari ha solamente bisogno di essere tenuto in braccio e cullato nel modo giusto.

Ecco 4 semplici mosse che possono aiutare, specie in caso di bimbi con più di due mesi d’età: - Prova ad incrociare delicatamente le braccia del tuo bambino sul suo petto - Se sei destro, poggia poi la tua mano sinistra sulle sue manine e tieni la presa, assicurandoti che sia salda, ma senza stringere troppo - Tieni la tua mano destra sotto il suo sederino - Inclina il neonato a 45 gradi e, mantenendolo in quella posizione, cullalo delicatamente

Se sei mancino, ovviamente, potrai effettuare le stesse operazioni in maniera speculare.

Dopo qualche secondo, il neonato dovrebbe calmarsi e godersi la cullata, smettendo di piangere a dirotto.

Qualora il pianto persistesse, ci può essere qualche altra necessità che al momento ti sfugge, come il cambio del pannolino, un’eccessiva stanchezza, una sensazione di caldo perché magari è troppo coperto, oppure un lieve spavento.

15.043 visualizzazioni 11
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...